Assente da scuola per infortunio dallo scorso gennaio, docente appare in Tv da naturista

Assente da scuola dove insegna dallo scorso gennaio, per un infortunio, domenica sera è comparso in Tv al programma ‘Che tempo che fa’ condotto da Fabio Fazio, indossando un asciugamano a coprire le parti intime, ln linea con la sua carica di presidente dell’Aner, l’Associazione Naturisti dell’Emilia-Romagna.

Protagonista della vicenda – raccontata dal Corriere di Bologna – è Jean Pascal Marcacci, docente di Diritto all’IIS Rosa Luxemburg che ora, per quel passaggio televisivo, vedrà aprire nei suoi confronti, un’istruttoria da parte dell’Ufficio Scolastico provinciale di Bologna.

Vedere in televisione il professore in versione naturista dopo mesi di assenza da scuola, infatti, avrebbe creato malumori tanto da aprire un filone ‘istituzionale’. “Mi è arrivato del materiale su questa vicenda — dice al Corriere di Bologna il dirigente dell’Ufficio scolastico provinciale, Giuseppe Panzardi — faremo tutte le valutazioni del caso. È una situazione che non conoscevamo prima, ma questo docente risulta da qualche mese in infortunio. Valuteremo ogni possibile aspetto, bisogna prima capire bene qual è la situazione, per ora non darei alcuna indicazione. Quando ci arriva una segnalazione di questo tipo – chiosa – si arriva all’istruttoria e si valuta il caso dal punto di vista disciplinare, penale o civile”.

E se la dirigente del Rosa Luxemburg, Alessandra Canepa esprime “stupore davanti a un’esibizione come quella a cui ho assistito in tv di un docente assente per infortunio”, Marcacci che oltre a insegnare è anche avvocato si dice tranquillo. “Mi sono procurato un infortunio a scuola – spiega al quotidiano – a gennaio mi sono rotto tre costole e ho avuto di conseguenza un aggravamento della mia situazione lombare e cervicale: sto facendo delle terapie riabilitative da tre mesi. Anche lunedì sono andato alle cure che mi ha assegnato l’Inail. Per il resto posso fare qualunque cosa, da Fazio sono andato domenica sera e la sera della domenica, così come quando sono a scuola, posso fare quello che mi pare, perché quello è il mio tempo libero”. A ‘Che tempo che fa’, aggiunge “mi hanno invitato nella mia veste di presidente e non mi sono definito docente né, quindi, ho citato la scuola dove lavoro”.

In Tv, conclude, “ci sono andato da ospite e non come prof. Se non violo le leggi della scuola, posso andare dove voglio e non è giusto mi autocensuri. Se non l’avessi potuto fare, non l’avrei fatto, ma qualcuno me lo deve dire ufficialmente”.

Comments

comments

By Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Related Posts

No widgets found. Go to Widget page and add the widget in Offcanvas Sidebar Widget Area.
× Segnala