Augusta, vandalizzata la “panchina rossa”

Vandalizzata la panchina rossa inaugurata il giorno prima ai giardini pubblici di Augusta per la “Giornata contro le violenze sulle donne”. Ignoti, hanno fatto sparire la targhetta di intitolazione della panchina rossa in commemorazione delle donne vittime del fenomeno di femminicidio.

Un atto di grande inciviltà che ha scatenato tra il popolo dei social, polemiche e accuse verso coloro che si sono resi autori di un gesto simile.

“A coloro che per sete di spocchia e becero passatempo hanno inteso sdradicare una targhetta di intitolazione della panchina rossa alle donne vittime del femminicidio, – hanno dichiarato i consiglieri di opposizione Biagio Tribulato e Angelo Pasqua, all’indomani dell’atto vandalico – vogliamo apertamente comunicare che il loro vile gesto ci potenzia la carica per distruggere ogni forma di violenza, sia quella generata dalla follia, che quella scaturente dalla miseria dell’ intelletto umano”. Alla cerimonia di intitolazione erano intervenuti il sindaco Cettina Di Pietro, il presidente del centro antiviolenza “Nesea” Stefania Caponigro, rappresentanti del consiglio comunale, forze dell’ordine e molti cittadini, tra cui i genitori di Francesca Ferraguto, la giovane trucidata dal suo compagno nel 2009.

Comments

comments

By wltv

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Related Posts

No widgets found. Go to Widget page and add the widget in Offcanvas Sidebar Widget Area.
× Segnala