Cassibile SR 24Enne colombiano si denuda alla presenza di passanti e aggredisce i carabinieri

Nel corso della nottata di ieri i Carabinieri della Stazione di Cassibile assieme ad Agenti della Polizia Locale sono intervenuti presso un locale di via Nazionale dove era stata segnalata la presenza di un individuo, che in evidente stato di agitazione, importunava i passanti e si denudava alla loro presenza.

All’atto del controllo, il 24enne colombiano è risultato essere un uomo, ossia Giraldo Quiceno Jhoneyder, classe 1993, disoccupato con precedenti di polizia. Lo stesso in evidente stato di alterazione psico-fisica, al fine di sottrarsi al controllo dei Carabinieri, si è scagliato contro i militari operanti con calci, pugni e minacciandoli di morte. I Carabinieri quindi dopo averlo immobilizzato, lo hanno dichiarato in stato di arresto per i reati di resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale e atti osceni in luogo pubblico.

L’arrestato, condotto presso i locali della Stazione di Cassibile per le incombenze di rito, è stato poi sottoposto agli arresti domiciliari così come disposto dall’Autorità Giudiziaria di Siracusa.

Nel tardo pomeriggio di ieri, il 24enne colombiano è stato nuovamente arrestato dai Carabinieri della Stazione di Cassibile per violazione degli obblighi previsti dagli arresti domiciliari, lo stesso infatti, è risultato non essere presente in casa durante tutta la giornata. Al momento del suo rientro i militari dell’Arma l’hanno dichiarato in arresto per il reato di evasione e sottoposto nuovamente agli arresti domiciliari così come disposto dall’Autorità Giudiziaria di Siracusa.

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.