Clima di tensione a Priolo, sindaco ricevuto dal Prefetto

Priolo ospiterà una riunione del Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza. Un segnale forte, per rassicurare i cittadini e far sentire la presenza e la vicinanza delle Istituzioni. Il Prefetto di Siracusa, Giusi Scaduto, ha accolto la proposta del Sindaco Pippo Gianni, rendendo nota la decisione di convocare  la riunione a Priolo nel corso dell’incontro che si è tenuto questa mattina in Prefettura, alla presenza del primo cittadino e del Presidente del Consiglio comunale Alessandro Biamonte.

Il Prefetto ha espresso apprezzamento per la convergenza tra maggioranza e opposizione nel dare risposte ai cittadini, definendo la collaborazione in atto a Priolo un esempio da seguire per tutti i Comuni.

“Il Presidente del Consiglio – ha detto il Sindaco Gianni – ricopre questo ruolo a garanzia dell’intero Consiglio, dell’opposizione ma anche della maggioranza. La preoccupazione – ha continuato il primo cittadino – è che l’accanimento da parte di alcuni soggetti, contro l’Amministrazione e contro Biamonte, che a detta di alcuni avrebbe dovuto aprire uno scontro con me anziché collaborare, possa infiammare animi già infervorati per mancanza di lavoro o altre problematiche e possa portare ad atti di violenza”.

Nelle due ore di discussione, il primo cittadino ha rappresentato le preoccupazioni della comunità priolese per i recenti atti delinquenziali, chiedendo al Prefetto di far sentire la presenza dello Stato, attraverso l’intervento delle Forze dell’Ordine. La dott.ssa Scaduto ha annunciato che sulle vicende relative a Priolo incontrerà anche il Questore.

“Il Prefetto – ha sottolineato il Presidente Biamonte – ha approvato la conduzione innovativa di questa Amministrazione, incentrata sul dialogo e la condivisione delle idee tra le varie forze politiche, con il solo obiettivo di dare risposte ai cittadini. La dott.ssa Scaduto ha valutato positivamente anche la gestione del COVID da parte dell’Amministrazione comunale, che ha operato nell’esclusivo interesse del cittadino. Instaurando un clima di armonia e serenità a beneficiarne non è la politica ma l’intero paese”.

Il Prefetto ha infine accettato l’invito da parte del Presidente del Consiglio ad essere presente in occasione della prima seduta del Consiglio comunale dei ragazzi.

A conclusione dell’incontro, GIanni e Biamonte hanno ringraziato la dott.ssa Scaduto per le iniziative portate avanti in tutta la provincia e per essere riuscita a far sentire ai cittadini la vicinanza delle Istituzioni.

 

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.