Jovanotti in campo per i disabili siciliani bacchetta Crocetta: “Non mi fido di te”

Non mi fido di te“. Una hit al contrario per Jovanotti che scende in campo a difesa dei disabili siciliani e contro il governatore Rosario Crocetta. “Durante il programma sono passato dallo ‘speakerscorner‘ per contribuire a dare voce ai cittadini siciliani disabili, presi in giro dal presidente Crocetta in un tragico gioco a nascondino veramente vergognoso. Queste persone da mesi attendono una risposta“. Lo scrive il cantante sulla sua pagina Facebook, dopo il suo passaggio a Edicola Fiore, e alla vigilia della nuova manifestazione in piazza dei disabili gravissimi che contestano i ritardi da parte della Regione sui provvedimenti per l’assistenza continuativa; previsto domani mattina un corteo dalla cattedrale alla presidenza della Regione siciliana, in piazza Indipendenza.




Lorenzo Cherubini aggiunge: “La loro qualita’ di vita, spesso la loro stessa sopravvivenza – aggiunge – dipende dall’assistenza che la Costituzione gli garantisce come diritto e non come gesto di carita’. Ne abbiamo parlato diverse volte su questa pagina, e seguendo ogni passo di questa vicenda sto assistendo allo dimostrazione peggiore che la politica puo’ dare di se'”. Insomma, “si prendono in giro dei cittadini e le loro famiglie , un’intera comunita’ costretta a sentirsi umiliata da chi dovrebbe invece considerarla al pari di tutte le altre persone. La cosa peggiore che le Istituzioni della Repubblica possono fare nei confronti di un cittadino e’ escluderlo, costringerlo a sentirsi un peso, un problema e non una persona.




E’ una cosa gravissima, scoraggiante e pericolosa perche’ in questi termini diventa una forma di omicidio”. Per l’artista, la sanita’ e le politiche sociali in Italia “sono gestite a livello regionale e questo comporta spesso una disparita’ di trattamento a seconda del luogo di residenza. E’ semplicemente assurdo, e la colpa non e’ della latitudine, ma solo ed esclusivamente delle persone incaricate democraticamente di rappresentare i propri cittadini. La Sicilia e’ una grande regione, non solo per estensione territoriale ma per estensione storica, civile, umana. Il responsabile di questa situazione in Sicilia e’ il presidente Crocetta (e’ lui che sceglie i suoi collaboratori eventuali) , lui che ha una splendida capacita’ retorica e dialettica, ma di fatto in questo caso specifico sta prendendo in giro la parte piu’ debole dei suoi concittadini, le persone con gravi disabilita‘, non so se ci rendiamo conto”.

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.