Napoli 2-1 Sampdoria

Risultato finale: Napoli – Sampdoria 2-1
20′ Jankto (S); 53′ Lozano (N); 68′ Petagna (N)

Meret 6 – Un’incertezza iniziale, ininfluente, poi deve arrendersi al bolide ravvicinato di Jankto, sul quale non poteva nulla.

Di Lorenzo 5 – Jankto ringrazia per lo spazio concesso in corsia, e si invola verso la rete. Nel finale viene anche ammonito: brutta prestazione.

Manolas 6 – Pomeriggio non troppo intenso per il greco: la Sampdoria attacca poco, dalle sue parti non si passa. Tagliato fuori sul vantaggio blucerchiato.

Koulibaly 6 – Un brivido in avvio, ma poi la prestazione del centrale senegalese rimane sempre solida. Una sufficienza piuttosto ampia.

Ghoulam 5,5 – Sulla fascia sinistra lascia qualche varco di troppo da attaccare: per sua fortuna la Sampdoria non è precisissima in un paio di frangenti.
(dal 59′ Mario Rui 6 – Non che abbia modo di spingere granché, sicuramente però da quando entra le iniziative doriane sulla fascia si riducono).

Fabian Ruiz 5,5 – Nel primo tempo la squadra di Gattuso fatica ad alzare il ritmo, e il suo passo cadenzato di oggi non aiuta. Sbaglia poco ma non incide, fuori all’intervallo.
(dal 46′ Petagna 7 – Serve peso e più concretezza là davanti: Gattuso lo butta dentro alla ripresa, lui ringrazia e coglie l’occasione, impattando di testa il gol-vittoria).

Demme 5,5 – Se da un lato è sempre prezioso per l’aggressività senza palla, dall’altro pasticcia troppo in fase di possesso. Beffato da Verre sullo 0-1.
(dal 59′ Bakayoko 5,5 – Non è un subentro indimenticabile, il suo. Corre a giri bassi, perdendo qualche pallone in maniera fin troppo banale).

Politano 5 – Combina veramente poco o nulla nei quarantacinque minuti che gli concede Gattuso. In difficoltà persino nei controlli, non rientra per la ripresa.
(dal 46′ Lozano 8 – Ci mette poco a ripagare Gattuso della mossa, incidendo in tempo zero: gol del pari al 53′, sette minuti dopo è il palo a fermarlo. Quindi l’assist per Petagna: il turbo-messicano ha svoltato).

Zielinski 6 – Primo a provare a spezzare la monotonia della manovra napoletana, ma le sue conclusioni non riescono a far male ad Audero. Arretrato all’intervallo, prima di uscire.
(dal 77′ Lobotka s.v.)

Insigne 6,5 – Giocate spettacolari non se ne vedono, ma la caparbietà con cui va a recuperare la palla dai piedi di Candreva per il pari di Lozano è da capitano vero.

Mertens 6,5 – Dopo una prima frazione di gioco in cui non riesce a fare né da riferimento né da creatore di varchi, viene arretrato dall’ingresso di Petagna e fa l’assist dell’1-1.

Allenatore: Gattuso 7 – Il Napoli prova ad aggredire la Samp dalle prime battute, ma tempo venti minuti e si ritrova ferito, ed in svantaggio. La reazione fatica ad arrivare, ed è quindi lui a tentare di indurla con i cambi: fuori Politano e Fabian Ruiz, dentro Lozano e Petagna già al riavvio delle danze. Viene ripagato subito della scelta: Lozano sigla l’1-1, poi sbatte sul palo e va a servire l’assist vincente per il gol del sorpasso, proprio dell’altro subentrato Petagna. Da lì gli avversari escono dalla partita, permettendogli di raccogliere i tre punti in palio, ed anche i meriti da attribuirgli per essere riuscito, nel concreto e da subito, a rovesciare le sorti di un pomeriggio che sembrava ben più grigio, dalle premesse.

Cronaca:  a Napoli si è ricordato con un minuto di silenzio e di raccoglimento per Paolo Rossi scomparso da pochi giorni. Si è ricordato anche la scomparsa di Diego Armando Maradona scomparso da poco tempo. 7’ occasione della Samp con Thorsby. Napoli pericolosi con Zielinsky blocca Audero. 8’ doppia occasione con Quagliarella e Jankto ha murato il Napoli, ci prova Verre si salvano gli azzurri. 11’ la Samp tentenna palla persa , ci prova Zielinsky deviato in corner.  20’ Sampdoria in vantaggio: grande giocata di Verre serve Jankto beffa Meret. Una grande Sampdoria , ottima squadra. 35’ Mertens pericoloso di testa salva Audero. Thorsby ammonito era diffidato va in squalifica.44’ tiro di Insigne murato dal tuffo di Audero. Una Sampdoria attenta ed ordinata rischia poco .52’ pari del Napoli con Lozano, palla persa da Candreva. Palo di Lozano. 67’ il Napoli raddoppia asse Lozano per l’ex Petagna supera Audero. Gran tiro di Candreva salva Meret. La Samp dura un tempo , poi il nulla… Mertens salva Audero. Ora basta: Ranieri vattene!!. Un attacco sterile. Nel finale scintille tra Ramirez-Insigne, ammoniti entrambi.

Simone Mora 

 

 

Comments

comments

By wltv

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Related Posts

No widgets found. Go to Widget page and add the widget in Offcanvas Sidebar Widget Area.
× Segnala