Noto – Si nasconde nel frigo di casa per sfuggire all’arresto dei carabinieri

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Noto (SR), in ottemperanza ad un provvedimento di esecuzione di pene concorrenti, hanno arrestato Francesco Fiaschè’ , di anni 49 di Noto, appartenente all’etnia seminomade dei “caminanti”.

Nel corso della mattinata di ieri, i Carabinieri del Nucleo Operativo hanno circondato l’abitazione del Fiaschè , già noto ai militari per i suoi numerosi precedenti penali, per assicurarsi che il soggetto non si desse alla fuga. All’arrivo dei Carabinieri l’uomo si è quindi nascosto all’interno dello spazioso frigorifero della propria cucina, mentre i conviventi hanno iniziato un’animata discussione con i Carabinieri per ritardarne le ricerche.

È stato però proprio il nervosismo mostrato dai conviventi a convincere i militari che il ricercato doveva trovarsi in casa, ben nascosto per sfuggire all’arresto: ed infatti, durante le operazioni di perquisizione, i Carabinieri del Nucleo Operativo hanno passato a setaccio l’abitazione rinvenendo l’uomo rannicchiato ed infreddolito all’interno del frigorifero.

FIASCHÈ Francesco, condotto presso la Casa Circondariale di Catania, dovrà scontare una pena complessiva di anni 3 e mesi 10 quale cumulo pene di 3 distinte sentenze a suo carico per reati che vanno dal possesso di armi alla rapina, dal furto aggravato alla truffa, emesse dai Tribunali di Siracusa e Messina.

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.