Oggi la commemorazione di Mario Francese, il giornalista ucciso dalla mafia il 26 gennaio del 1979

Questa mattina l’Unione nazionale cronisti italiani  ha ricordato il cronista del Giornale di Sicilia Mario Francese, ucciso dalla mafia il 26 gennaio 1979, con una cerimonia che si è svolta in viale Campania sul luogo dell’agguato.

Presenti i familiari di Francese, il vice presidente nazionale dell’Unci, Leone Zingales, il presidente del Gruppo siciliano dell’Unci, Andrea Tuttoilmondo, il presidente dell’Ordine regionale dei giornalisti, Riccardo Arena, il presidente regionale dell’Assostampa, Giancarlo Macaluso, il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, il prefetto Antonella De Miro, il questore Guido Longo, i comandanti provinciali dei carabinieri e della guardia di finanza, il capocentro della Dia di Palermo, ed i rappresentanti della Capitaneria di Porto, dell’esercito e della magistratura.

Oggi inoltre a Bagheria alle ore 11 è stata inaugurata e aperta al pubblico la “Casa di Giuseppe Francese” che diventerà un centro giovanile di aggregazione e di documentazione sui giornalisti uccisi dalla mafia. Presenti alla cerimonia di inaugurazione i familiari di Francese e le associazioni che hanno contribuito alla creazione del centro.

Anche Assostampa Siracusa ha commemorato la figura e l’impegno professionale di Francese con una cerimonia che si è svolta al giardino di Casina Cuti, intitolato dal Comune al cronista assassinato.

 

Comments

comments

By wltv

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Related Posts

No widgets found. Go to Widget page and add the widget in Offcanvas Sidebar Widget Area.
× Segnala