Olimpiadi di Tokyo – Bottaro bronzo nel karate, Oro per Stano nella marcia

Tokyo 5 agosto 2021 – Un momento magico. A tre giorni dalla conclusione di Tokyo 2020 e con la 4×100 in finale domani col quarto tempo, è già un’Olimpiade indimenticabile per l’atletica azzurra, la nuova fabbrica dell’oro dell’Italia.

Nella Regina dei Giochi, l’Italia conquista la terza vittoria della sua avventura in Giappone, con una marcia trionfale.

Questa volta la favola diventa splendida realtà a Sapporo, mille chilometri a nord di Tokyo, sull’isola di Hokkaido, dove nella 20 km di marcia domina e vince Massimo Stano, 29enne programmatore informatico di Palo del Colle che straccia la concorrenza dei giapponesi Ikeda e Yamanishi e va a prendersi la vittoria per poi celebrarla con il pollice in bocca: a febbraio è nata Sophie, e papà vuole dedicarle la sua vittoria più bella, “a lei e a mia moglie Fatima che mi sopporta”. E, in perfetto spirito olimpico e in omaggio allo sforzo fatto anche dagli avversari, l’azzurro appassionato di cultura giapponese (quando si dice il destino…) aspetta i due rivali dopo il traguardo per salutarli con un inchino, gesto così usuale da queste parti.

Viviana Bottaro e’ medaglia di bronzo del karate, specialita’ kata, alle Olimpiadi di Tokyo 2020. L’azzurra ha vinto la finale per il terzo posto contro l’americana Sakura Kokumai. E’ la prima medaglia olimpica per l’Italia in questo sport, entrato nel programma olimpico a Tokyo.

Elia Viviani ha vinto la medaglia di bronzo nell’Omnium di ciclismo su pista delle Olimpiadi di Tokyo 2020. A Rio 2016 nella stessa disciplina (ma con sei prove invece che quattro) Il portabandiera italiano a Tokyo 2020 aveva conquistato l’oro. “Mi dispiace aver perso l’argento all’ultimo giro”: così, ai microfoni della Rai, Elia Viviani, bronzo nell’Omnium di ciclismo su pista alle Olimpiadi di Tokyo 2020. “Avevo dato – ha aggiunto il portabandiera azzurro – tutto prima. A vedere come era partito, comunque dobbiamo festeggiare e dobbiamo goderci questo bronzo”.

Impresa di Gregorio Paltrinieri. L’azzurro è medaglia di bronzo nella 10 chilometri di nuoto da fondo. Paltrinieri, che ha da poco sconfitto la mononucleosi, aveva già ottenuto l’argento negli 800 metri stile libero.

L’azzurro Manfredi Rizza è medaglia d’argento nella canoa sprint, nel K1 200 metri, alle Olimpiadi di Tokyo 2020. Per stabilire l’ordine d’arrivo è stato necessario il fotofinish: a precedere l’azzurro solo l’ungherese Sandor Totka, oro con 45 millesimi di secondo.

L’Italia si e’ qualificata alla finale della 4×100 col tempo di 37”95, nuovo record italiano (il precedente era 38”11) e quarto tempo tra gli otto della squadre qualificate. Fuori dalla finale la staffetta Usa, solo sesta nella batteria corsa dagli azzurri. Meglio del quartetto Patta-Jacobs-Desalu-Tortu hanno fatto la Giamaica (37”82), la Cina (37”92) e il Canada con lo stesso tempo. In finale correranno anche Gran Bretagna (38”02), Giappone (38”16) e le ripescate Germania (38”06) e Ghana (38”08).

L’azzurro Frank Chamizo ha perso la sua semifinale della lotta categoria -74 chili alle Olimpiadi di Tokyo 2020, e disputera’ domani la finale per il bronzo. Chamizo e’ stato battuto 7-9 dal bielorusso Mahamedkhabib Kadzimahamedau. Dopo l’oro della lotta sfuggito a Rio, il sogno di rivincita di Frank Chamizo si interrompe nella semifinale di Tokyo 2020 “Forse non è per me, forse non ho lavorato abbastanza, ma io non mollo – ha detto con grande amarezza l’italo-cubano a RaiSport – Non so spiegare cosa sta succedendo in questo momento, non me lo spiego”.

Comments

comments

By Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Related Posts

No widgets found. Go to Widget page and add the widget in Offcanvas Sidebar Widget Area.
× Segnala