Omicidio di Eligia Ardita, prima udienza in appello il 24 ottobre


E’ stata fissata per il 28 ottobre davanti alla terza sezione della Corte d’assise di appello di Catania il processo di secondo grado a carico del siracusano Christian Leonardi, condannato dalla corte d’assise di Siracusa alla pena dell’ergastolo ritenendolo responsabile dell’omicidio della moglie Eligia Ardita e della morte della figlioletta Giulia che portava in grembo. I fatti di cui si dovranno occupare i giudici dell’appello si sono verificati la sera del 19 gennaio 2015, all’interno dell’abitazione di via Basilicata dove vivevano Leonardi e la moglie, in attesa di una bambina.

Il processo davanti alla corte d’assise si era aperto con un colpo di scena, la ritrattazione dell’imputato della confessione resa a settembre 2015 ai carabinieri e al pm Fabio Scavone. Ma la lunga e articolata istruttoria dibattimentale ha convinto i giudici sull’attribuzione delle responsabilità a carico del marito di Eligia, condannato all’ergastolo per omicidio.

L’imputato ha chiesto la riforma della sentenza di condanna insistendo nella richiesta di assoluzione con formula liberatoria poiché, a suo dire, la moglie sarebbe deceduta per cause naturali e non per averla strangolata.

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.