Omicidio Scipilliti,video sangue in auto Carabinieri rendono noti indizi dopo fermo di Caminiti

 

In un video reso noto dai carabinieri che indagano sull’omicidio del vigile del fuoco Roberto Scipilliti si vede il cassetto portaoggetti sotto al sedile della Panda noleggiata dall’indagata Fortunata Caminiti e usata per l’omicidio, pieno di sangue, forse misto ad acqua, in cui galleggia una penna. “Stiamo facendo indagini a tutto campo e stiamo cercando dei complici per questo omicidio. Una delle piste privilegiate è quella relativa ad alcune truffe, nelle quali, con ruoli diversi, erano coinvolti l’arrestata, il compagno Fabrizio Ceccio, e la vittima Roberto Scipilliti”, dicono i carabinieri. La donna insieme a Ceccio era stata arrestata alcuni giorni dopo l’omicidio mentre sbarcava da una nave a Messina con l’accusa di possesso di armi. Ceccio era inoltre ricercato da aprile per associazione per delinquere finalizzata alle truffe, al riciclaggio ed alla ricettazione. I militari dell’Arma stanno indagando per capire se Ceccio possa aver avuto un ruolo anche nell’omicidio

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.