Palermo, CSA-CISAL: “Puntare su innovazione e formazione, sì all’aumento dei buoni pasto”

“L’amministrazione comunale di Palermo, nel corso dell’incontro con le organizzazioni sindacali, ha annunciato che manterrà l’impegno ad aumentare le ore dei part-time di categoria A e B, due nel 2025 e 4 a giugno del 2026. Inoltre i buoni pasto saranno portati a 7 euro entro l’anno, un modo concreto per restituire potere d’acquisto alle lavoratrici e ai lavoratori”. Lo dice Nicolò Scaglione del sindacato Csa-Cisal, a margine dell’incontro con l’amministrazione comunale di Palermo rappresentata dal sindaco Roberto Lagalla e dall’assessore al Personale Dario Falzone, oltre che dagli uffici.
“Siamo contenti che l’amministrazione stia rispettando gli impegni presi – continua Scaglione – dando risposte che i lavoratori attendono da troppo tempo. Abbiamo inoltre chiesto misure concrete per la valorizzazione del personale e la sua riqualificazione con l’attuazione delle progressioni verticali, oltre a quelle in deroga; un passaggio essenziale per dare le giuste risposte ai dipendenti. È inoltre necessaria  una riorganizzazione della macchina burocratica che non gravi ulteriormente sui lavoratori. L’amministrazione ha accolto anche il nostro invito a rilanciare la formazione e l’innovazione digitale, indispensabili per una pubblica amministrazione moderna ed efficiente”.

Comments

comments

By Angelo Bongiovanni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Related Posts

No widgets found. Go to Widget page and add the widget in Offcanvas Sidebar Widget Area.
× Segnala