Priolo, celebrata la giornata dell’unità Nazionale e delle forze armate

Anche Priolo ha celebrato questa mattina la Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate. Una cerimonia sobria, ma molto sentita, si è tenuta presso il Monumento ai Caduti di piazza Domenico Mignosa. Presente la Giunta, il Presidente del Consiglio, i rappresentanti delle Forze di Polizia e i volontari di Protezione Civile.

Dopo la deposizione di una corona d’alloro dinanzi al Monumento ai Caduti ha preso la parola il Vice Sindaco, Maria Grazia Pulvirenti. “Oggi siamo qui – ha detto – per commemorare coloro che hanno amato, difeso e creduto in un futuro migliore, fino all’ultimo istante; rendiamo omaggio al loro coraggio e al loro sacrificio. Una cerimonia semplice, senza studenti, a cui di solito vogliamo tramandare la loro importanza, con la presenza delle autorità e dei volontari, che ringrazio. Stiamo combattendo un nemico invisibile, che ogni giorno continua a mietere vittime. Spero – ha continuato Maria Grazia Pulvirenti – che tutto possa finire presto, per tornare a vivere e soprattutto che nessuno perda mai la speranza di un futuro migliore. Mi auguro – ha concluso il Vice Sindaco – che il prossimo anno si possa tenere una cerimonia degna del loro ricordo”.

Anche il Sindaco, Pippo Gianni, assente per impegni istituzionali, ha voluto ricordare “il sacrificio di tante persone, che per garantire un futuro migliore hanno perso la propria vita”. “Quest’anno – ha detto il primo cittadino – la ricorrenza del 4 novembre diventa anche capacità di resistenza, resilienza e vittoria di fronte ad una sfida come quella del Covid”. Il Sindaco Gianni ha infine voluto rivolgere un ringraziamento a tutte le Forze di Polizia e ai volontari della Protezione Civile e della Misericordia, che ogni giorno mettono a repentaglio anche la propria vita pur di garantire maggiore ordine e sicurezza.

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.