Priolo, e i prezzi salgono alle stelle


Ecco lo sfogo di un cittadino priolese su facebook : “3 pere 3.30 euro, 3 cosciotti di pollo 4 euro. Se non si tratta di oro poco ci manca.” Questo è solo uno dei tanti esempi dei prezzi che impazzano in questi ultimi giorni nei supermercati di Priolo, alimentando un vero e proprio fenomeno del caro spesa che rischia di aggravare il bilancio delle famiglie. – Continua il Signor Angelo
“Al di là di tale episodio – che può rientrare nella libera capacità economica di un rivenditore di fissare il prezzo, visto che nessuno obbliga ad acquistarlo”. Quel che sta emergendo in questo mese è una inspiegabile impennata dei prezzi di frutta, verdure, ortaggi e alcuni generi alimentari che le famiglie acquistano nei supermercati e nei negozi di generi alimentari, una delle poche categoria che può continuare a lavorare (e consolidare i propri fatturati).

Sta di fatto che zucchine, peperoni, pomodori, arance, ed altri ortaggi toccano prezzi poco gestibili da gran parte della popolazione: tutto ciò, è bene dirlo, accade in un momento storico in cui i portafogli delle famiglie si assottigliano. Chiedo a lei signor Sindaco, la possibilità di andare a fare la spesa, una volta al mese, in quei supermercati che danno la possibilità di risparmiare senza pesare un ulteriori gravie alle nostre tasche che già vacillano.

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.