Priolo, trentuno ballerini sul palco del gran galà – Video

31 ballerini di danza classica e contemporanea si sono esibiti ieri sera al Gran Galà della Danza, che si è tenuto in piazza dell’Autonomia Comunale, a Priolo Gargallo.

Sono stati selezionati da una Commissione composta dai direttori artistici di importanti teatri europei, su oltre 100 ballerini partecipanti alle audizioni.

“E’ una serata di relax – ha detto il sindaco Pippo Gianni  – ed è bello vedere tanti bambini e ragazzi che hanno ambizione e passione. Priolo è un paese di eccellenze, dalla kick boxing al basket, dalla danza alla musica. Tra qualche giorno – ha anticipato il primo cittadino – organizzeremo una serata che vedrà protagonisti attori e comici. Saranno selezionati una ragazza e un ragazzo ai quali sarà consegnata una borsa di studio per attori. Con queste iniziative aiutiamo i giovani a realizzare i loro sogni”.

“Ci siamo impegnati – ha affermato l’assessore alla Cultura, Patrizia Arangio – e abbiamo accettato la sfida dell’Estate Priolese, nonostante il Covid e tutte le difficoltà. Siamo riusciti ad organizzare spettacoli dove uniamo la cultura al divertimento, coprendo tutte le fasce d’età, dai bambini ai meno giovani. I ballerini che si sono esibiti hanno grandi capacità, si sono impegnati per superare queste selezioni e ci hanno regalato tante emozioni. Possiamo anticipare che il Gran Galà della Danza diventerà un appuntamento fisso e sarà ripetuto anche nei prossimi anni”.

A curare la direzione organizzativa dello spettacolo è stata Marianna Tripi. “Da 20 anni – ha affermato – mi occupo di danza e sono felice di ripartire dal mio paese, di stare finalmente su un palco all’aperto. Ringrazio il sindaco Gianni, l’assessore Arangio, la Giunta, il direttore artistico Mercurio, l’ufficio e tutti coloro che hanno lavorato a questo progetto. Abbiamo dato ai ragazzi la possibilità di incontrare artisti di fama internazionale, di avere accesso a borse di studio e ad ammissioni dirette. Tutto ciò grazie al sindaco e al Comune di Priolo”.

“Sono emozionata – ha detto la presentatrice, Matilde Brandi – di salire sul palco per parlare di danza, in un paese che ha tante eccellenze. Anch’io ho una scuola di danza chiusa a causa del Covid e sono felice che un Comune come Priolo, in un momento così difficile, abbia dedicato queste giornate alla danza”.

Lo spettacolo è stato organizzato dal Comune di Priolo, con il patrocinio dell’assessorato regionale al Turismo. Per promuovere il nostro territorio, durante la serata sono state proiettate immagini delle bellezze storiche, archeologiche e paesaggistiche di Priolo Gargallo, accompagnate da brevi descrizioni.

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.