Rari Nantes Sori che colpo preso Marco Mugnaini!

Chi lo avrebbe mai detto, invece le ambizioni del Sori, appena retrocesso dalla A2 alla B sono alte.
Il nuovo corso granata riparte da un colpo ad effetto, fatto sia per dare una scossa dopo due stagioni particolari terminate in modo fortunato, che per dimostrare quanto la società sia motivata e voglia imbastire un progetto serio. Sperando sia di nuovo serie A, in quanto la domanda per il ripescaggio è stata fatta e si attendono sviluppi in merito. 
Dopo il divorzio con il Quinto e nonostante le numerose richieste provenienti dalla serie A1 e da formazioni di A2 alta, Marco Mugnaini, sorese di nascita, ha deciso di tornare a casa, a indossare quella calottina granata con cui conquistò la serie A1 anni fa. Ritorna dopo diverse annate da protagonista in biancorosso senza dimenticare le sue esperienze fuori Liguria che fanno di lui un giocatore di assoluto rispetto, un lusso che il Francesco Cocchiere non si è voluto lasciar scappare.
” Abbiamo fatto uno sforzo per regalarci un grandissimo giocatore e dare un segnale di quanto la società tenga a tornare ad alti livelli. Siamo felici di avere Marco con noi, sarà sicuramente un fattore, tecnico e umano, visto che sarà da esempio per i nostri giovani per sacrificio e voglia, sperando possano ripescarci in A2 “.
Un colpo di categoria superiore, giocatore universale, capace di alzare l’asticella e spostare gli equilibri in acqua, ma non c’è bisogno di presentazioni per lui. Sori riaccoglie un suo prodotto e adesso siamo pronti a vederlo lottare per la causa granata. Nella piscina a mare, che tornerà di nuovo ad essere teatro di tante battaglie, per cui inizieranno i lavori di allestimento per averla operativa il prima possibile. Altro segnale di voglia di fare, ma i colpi non sono finiti qui e li annunceremo via via nei prossimi giorni . Ufficio Stampa RN Sori!! Nella foto il nuovo acquisto Mugnaini

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.