Sequestrati 3 milioni di articoli cinesi pericolosi per la salute nel Siracusano

 

Prodotti non sicuri oltre 3.249.000 sono stati sequestrati dalla Guardia di finanza durante controlli in esercizi commerciali cinesi a Siracusa, Augusta, Avola, Lentini che hanno anche portato alla scoperta di un lavoratore in nero e alla denuncia del titolare di un esercizio commerciale.

Tra la merce sequestrata cosmetici, giocattoli, abbigliamento, materiale elettrico e informatico, ferramenta ed
utensileria varia, accessori per auto, bigiotteria tutti privi del marchio di conformità “ce” e prodotti per l’igiene e la cura della persona. Indagini sono in corso per risalire ai canali di approvvigionamento della merce.

I titolari dei negozi sono stati segnalati anche alla Camera di Commercio di Siracusa per le violazioni del codice del consumo, per le quali sono previste sanzioni fino a 25.000 euro, e per la successiva confisca e distruzione dei prodotti sequestrati.

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.