Siracusa -La colpita con calci durante la gravidanza: allontano dalla casa familiare marito violento

Gli agenti della Squadra Mobile hanno eseguito la misura cautelare dell’allontanamento dalla casa familiare e del divieto di avvicinamento alle persone offese nei confronti di un siracusano di 56 anni.

L’uomo ha l’obbligo di mantenersi ad una distanza di almeno 100 metri dalle ex moglie e dai figli e di non comunicare con loro con qualsiasi mezzo, epistolare, telefonico o telematico.

La misura scaturisce dalle condotte violente e reiterate dell’uomo che, tra il 2017 e il 2019, ha minacciato di morte la ex moglie la quale è stata colpita con calci la anche durante la gravidanza.

L’uomo, inoltre, ha tempestato di chiamate e di messaggi la moglie, arrivando al gesto estremo di inseguire lei e il figlio per strada brandendo un’accetta e minacciando di ucciderli.

Tali condotte hanno ingenerando nella donna e nei figli un perdurante stato di ansia e di terrore ed il fondato motivo di temere per la propria ed altrui incolumità ed hanno determinato la necessità di applicare la misura cautelare.

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.