Viaggio nella prostituzione dilagante nella “buttanissima” Siracusa ma il dramma è quello minorile


Dopo il blitz dei carabinieri, un breve viaggio nella prostituzione nel territorio di Siracusa. La società nel suo insieme è responsabile di questo fenomeno, ma sono i clienti che con la loro richiesta stimolano un mercato sempre più vario e diverso, anche nelle qualità dell’offerta. Oggi, guardando dentro il mercato del sesso a pagamento siracusano, scopriamo come queste sfaccettature sono ben visibili e si va dagli appartamenti in affitto, alle camere degli hotel, ai club privati mascherati, alle agenzie per accompagnatrici e matrimoniali, ai locali notturni, pub, bar all’interno degli alberghi, ai luoghi di relax per massaggi, ai network, al passa parola e giù fino alla strada; ma una pratica molto avanzata rientra nella sfera delle minorenni e delle casalinghe, costrette a prostituirsi per il bisogno economico. In questa scelta variegata nella situazione locale, è possibile leggere la storia dei desideri sessuali consumistici in questo spaccato, dove i consumatori del sesso a Siracusa sono più di quello che si possa immaginare. Dati che potrebbero suscitare incredulità, inquietudine e altri vari sentimenti, ma è pur vero che sono lo specchio di una società e della sua sub-cultura sessuale, di una cultura maschilista che non pone su un piano paritario i rapporti uomo-donna, che da sempre hanno preteso il dominio e il commercio del corpo femminile negandogli una specifica sessualità. Basta fare un giro per le città di notte per capire che oggi c’è un elevato allarme sociale nei confronti della prostituzione, e non perché ci sia una presa di coscienza del fenomeno, ma per il solo fatto che nuove figure come viados, gay, tossicodipendenti e soprattutto straniere e minorenni, il tutto diventa meno rassicuranti della classica prostituzione, creano a volte e disturbo alla quiete pubblica; ma soprattutto la loro presenza inquieta i benpensanti.

Comments

comments

By wltv

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Related Posts

No widgets found. Go to Widget page and add the widget in Offcanvas Sidebar Widget Area.
× Segnala