Acienergia – crisi mercato energetico – impossibilità a garantire fornitura a tutte le utenze

11 gennaio 2023 – La crisi del mercato energetico e del gas, fonte di gravi tensioni internazionali, ha determinato difficoltà nel reperimento delle forniture di gas metano all’ingrosso, nonché eccezionali incrementi del prezzo della materia prima. A causa di ciò Acienergia si è trovata nell’impossibilità di garantire la fornitura ad alcune delle proprie utenze a far data dal 01/01/2023. Per le ipotesi in cui l’utente finale di gas senza sua colpa resti privo di forniture, l’Autorità di regolazione del settore, ARERA, prevede che lo stesso venga fornito temporaneamente dal cosiddetto gestore di ultima istanza (oggi Enel Energia S.p.a. o Heracomm S.p.a.), alle condizioni applicate sul mercato tutelato per il periodo di tre mesi. Per i motivi sopra esposti, alcune utenze di Acienergia sono temporaneamente passate ad uno dei fornitori di ultima istanza sopra indicati. Acienergia si è immediatamente attivata per reperire sul mercato le quote di gas metano necessarie per riacquisire, nel più breve tempo possibile e, comunque entro tre mesi, i propri clienti che sono in regola con i pagamenti. Al fine di favorire il rientro con Acienergia è necessario che gli utenti consentano ai tecnici della SO.G.I.P. s.r.l., società di distribuzione che gestisce la rete del metano, di svolgere l’attività di rilevamento della lettura dei contatori “inaccessibili”, in quanto ubicati all’interno della proprietà privata.

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.