City tax, Candela (Confindustria Siracusa): “Un incontro urgente all’Amministrazione , per approfondire l’imposta di soggiorno”

“Alcune riflessioni sul tema caldo della city tax a Siracusa: da una simulazione finanziaria, prendendo i dati a consuntivo del 2023,  si evince mediamente un incremento del 50%  sul totale da richiedere agli ospiti e da versare al Comune di Siracusa.

“Vorremmo confrontarci serenamente col Sindaco e gli uffici competenti affinchè questa scelta non ci penalizzi come destinazione”. Così Patrizia Candela, Presidente della Sezione Turismo ed Eventi di Confindustria Siracusa a proposito dell’aumento della tassa di soggiorno.

“Vorremmo soprattutto definire insieme come costruire l’infrastruttura gestionale tentando di renderla meno complicata possibile. Ad oggi nessuno dei provider dei gestionali di molti di noi hanno trovato una soluzione per il calcolo automatizzato secondo le nuove e imminenti regole”. “E ultima riflessione – continua la Presidente della Sezione Turismo di Confindustria Siracusa –  ad oggi diverse Corti dei Conti, come dichiarato da Confindustria Alberghi nazionale , si sono pronunciate contro il passaggio degli albergatori da agente riscossore a sostituto d’imposta”.

“Sarebbe forse opportuno – dice la Presidente Candela – attendere la revisione della normativa a cui sta lavorando il Ministero del Turismo”.

“Chiediamo – conclude Patrizia Candela –  un incontro urgente all’Amministrazione comunale, per approfondire la questione con la massima disponibilità collaborativa”.

Comments

comments

By Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Related Posts

No widgets found. Go to Widget page and add the widget in Offcanvas Sidebar Widget Area.
× Segnala