Giochi senza tempo”, presentato il calendario storico dei Vigili dl Fuoco- Video

Dedicare un calendario ai bambini significa dedicarlo a un sentimento di speranza per tutti noi. Immagini bellissime, immagini che ci aiutano a ripercorrere la storia dei pompieri, la cui attività è quella di essere vicino agli altri e lo hanno dimostrato ultimamente nell’attività svolta in Sardegna e Sicilia per il maltempo. Colgo l’occasione per ringraziarli tutti per quello che fanno ogni giorno”.
Queste le parole del ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, a chiusura della cerimonia di presentazione del calendario 2021 che il Corpo nazionale dei Vigili del fuoco, in collaborazione con l’UNICEF e al suo compianto presidente Francesco Samengo, ha ideato avvalendosi anche quest’anno del prezioso contributo degli allievi dell’Accademia di Belle Arti di Venezia, autori delle illustrazioni e dei testi. Alla cerimonia, presentata da Pino Insegno, il Capo del Dipartimento dei Vigili del fuoco Laura Lega, nominata lo scorso sabato dal Consiglio dei Ministri e insediatasi stamani, insieme al Capo del Corpo nazionale Fabio Dattilo, hanno fatto conoscere l’opera al pubblico collegandosi in streaming dall’Istituto Superiore Antincendi di Roma, alla presenza del Ministro dell’Interno.
“Per me è un grandissimo onore essere qui oggi alla presentazione del nuovo calendario, proprio nel giorno del mio insediamento. Grazie al Dipartimento dei Vigili del fuoco, Unicef e all’Accademia delle Belle arti di Venezia per l’idea e la realizzazione di un calendario che dà in un momento drammatico una ventata di serenità con quelle immagini dei giocattoli, attraverso le quali riviviamo l’evoluzione del Corpo e ricordiamo che i pompieri sono nell’immaginario collettivo come gli “eroi” buoni”. Queste le parole del neo Capo Dipartimento, Laura Lega.
Presenti il Sottosegretario all’Interno con delega ai Vigili del fuoco Carlo Sibilia, lo speciale partner UNICEF Italia con il Direttore generale Paolo Rozera e l’Ambasciatore Andrea Lo Cicero e coloro che hanno contribuito alla realizzazione dell’opera.
Ma i protagonisti principali della cerimonia e del calendario, sono i giocattoli e il lavoro racconta, attraverso dei modellini d’epoca ritraenti pompieri inseriti in fantastiche ed originali illustrazioni grafiche, come un bambino immaginerebbe gli interventi svolti dai Vigili del fuoco durante i suoi giochi. 

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.