Guerra in Medio Oriente – Wafa, ‘Decine di civili uccisi in vari raid sulla Striscia’

Fra le vittime un giornalista a Jabalia. Sinwar, capo di Hamas, sarebbe a Khan Yunis

“Decine di civili, fra cui un giornalista, sua moglie e suo figlio, sono stati uccisi e altri sono rimasti feriti” in incursioni aeree israeliane in vari punti della Striscia di Gaza, secondo quanto scrive l’agenzia di stampa palestinese Wafa.

Secondo Wafa, che cita fonti locali, il cronista Bahaa Okasha e i suoi familiari sono morti in casa sua loro nel campo di Jabalia, nel nord.

Altre vittime nel centro della città di Gaza, dove è stata colpita l’abitazione della famiglia Siam. Dieci morti ad Al-Zawaida, nel centro della Striscia, dov’è stata colpita la casa della famiglia Al-Khatib. Bombardamenti, infine, nell’area di Rafah.

‘Sinwar non è a Rafah, ma a Khan Yunis’

Il capo di Hamas a Gaza, Yahya Sinwar, non si nasconde a Rafah, nel sud della Striscia dove, mei quartieri orientali della città, è in corso l’operazione dell’Idf. Lo hanno detto due fonti israeliane al corrente del dossier al sito di Times of Israel.

Le due fonti hanno detto che Israele al momento non sa con certezza dove esattamente sia Sinwar, ma hanno citato l’intelligence secondo cui il leader di Hamas è ancora a Gaza e sarebbe nascosto nei tunnel dell’area di Khan Yunis a circa 7 chilometri da Rafah.

Sinwar è il ricercato numero 1 di Israele insieme al comandante delle Brigate Qassam, Mohammed Deif.

L’Idf ordina l’evacuazione dei civili verso Gaza City

Il portavoce in arabo dell’Idf ha fatto appello ai residenti di Jabalya e Beit Lahiya, nel nord della Striscia di Gaza, di evacuare verso la non distante Gaza City. Su X, Adraee – citato dai media – ha avvisato i residenti delle due località “che si trovano in un’area di combattimenti
pericolosi” e che Hamas sta cercando “di ricostruire le sue capacità nella zona e che per questo l’Idf opererà con forza contro le organizzazioni terroristiche”.

Adraee ha poi rinnovato l’appello ai residenti delle zone orientali di Rafah di evacuare nella zona umanitaria di Mawasi sulla zona costiera sud della Striscia.

Ordine di evacuazione anche da altri quartieri di Rafah

L’esercito israeliano ha chiesto anche alla popolazione di altri quartieri della città di Rafah di evacuare le loro abitazioni, utilizzando anche volantini in arabo, mentre si intensificano i combattimenti nella città più a sud della Striscia di Gaza.

Il portavoce in arabo dell’Idf, Avitai Adraee, ha diffuso una lista di nuove zone da evacuare in aggiunta e diverse da quelle orientali indicate la scorsa settimana. Le nuova zone da evacuare riguardano i campi di Shaboura e i quartieri di Geneina e Khirbat al-Adas.

Comments

comments

By Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Related Posts

No widgets found. Go to Widget page and add the widget in Offcanvas Sidebar Widget Area.
× Segnala