Israele non allenta la morsa su Rafah e intensifica le operazioni militari anche nel centro di Gaza

Israele non allenta la morsa su Rafah e intensifica le operazioni militari anche nel centro di Gaza, annunciando nuove consistenti evacuazioni. Mentre le trattative per una tregua e il rilascio di altri ostaggi sono in stallo, il premier Benjamin Netanyahu mette in atto la sua strategia: quella di negoziare per il cessate il fuco ma, allo stesso momento, non dare tregua e respiro a Hamas. Pesanti bombardamenti hanno continuato a essere effettuati nell’area di Zeitoun, nel centro di Gaza, dove le truppe israeliane hanno anche trovato “grandi quantità di armi e di equipaggiamenti militari nascosti all’interno di una clinica”. Gli aerei di Tel Aviv hanno colpito decine di obiettivi terroristici in tutta la Striscia di Gaza, comprese strutture militari, postazioni di lancio, posti di osservazione, agenti terroristici e ulteriori infrastrutture terroristiche. E, secondo quanto riportano fonti degli ospedali locali, almeno 47 persone, compresi bambini, sarebbero rimaste uccise negli attacchi.

Comments

comments

By Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Related Posts

No widgets found. Go to Widget page and add the widget in Offcanvas Sidebar Widget Area.
× Segnala