La Prefettura di Siracusa impone l’approdo della nave quarantena al porto di Augusta

Via libera all’approdo della nave quarantena Aurelia nella banchina del porto di Augusta ma con una serie di condizioni e prescrizioni. La novità è emersa in occasione della riunione di ieri sera in Prefettura del comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica. Argomento affrontato è l’annunciato arrivo per oggi nella rada di Augusta della nave della Snav, con a bordo numerosi migranti, tra i quali alcuni positivi al Covid 19. All’incontro con il prefetto Giusi Scaduto e con i rappresentanti delle forze dell’ordine ha partecipato il sindaco di Augusta, Cettina Di Pietro, che nella mattinata di ieri, al pari del suo collega di Trapani, aveva emesso un’ordinanza con cui ha sostanzialmente vietato l’approdo del natante in banchina e il conseguente sbarco dei migranti a bordo.

Nel corso della riunione straordinaria del comitato sono state date ampie ed esaustive rassicurazioni in merito alla tutela della salute e dell’incolumità pubblica. A bordo della nave Aurelia, si stanno già effettuando i tamponi, a seguito del risultato dei quali, saranno autorizzati al trasbordo, presso mezzi predisposti dalla Prefettura, solo i migranti risultati negativi al tampone, nel rispetto della normativa e dei protocolli sanitari vigenti. I mezzi porteranno immediatamente i migranti alle destinazioni stabilite, tutte fuori dalla provincia di Siracusa. Ultimate le operazioni di trasbordo e rifornimento, la nave ripartirà immediatamente.
“Ancora una volta – ha commentato il sindaco Di Pietro – con spirito di leale collaborazione, è stato possibile contemperare gli interessi della salute, tanto della popolazione locale quanto dei migranti, con quelli di gestione del fenomeno migratorio che interessa ormai da anni le nostre coste”.
C. A.

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.