Olimpiadi di Tokyo: oro nel karate kumite per Luigi Busà: orgoglio avolese e siciliano

Il carabiniere avolese Luigi Busa’ ha centrato l’obiettivo della medaglia d’oro nella specialità del karate kumite alle Olimpiadi di Tokyo. Alle ore 14,15 di oggi è arrivata la 37.ma medaglia per la spedizione italiana conquistata dell’atleta avolese Luigi Busa’, 33 anni, che in finale ha battuto l’azero Rafael Aghayev, altro fuoriclasse della specialità ed avversario di sempre del siracusano. In questa categoria dei 75 kilogrammi il pronostico era tutto dalla parte dei due finalisti che nei tre minuti del match decisivo ha visto prevalere il carabiniere avolese. Busa’ in semifinale aveva superato per 3-0 il fortissimo ucraino Stanislav Horuna. Al termine della gara di finale il risultato è stato di 1-0 grazie ad uno yuko messo a segno dal “gorilla” Luigi come affettuosamente viene chiamato nella sua Avola. Entusiasmo alle stelle nel clan azzurro grazie all’oro di Luigi Busa’ che fa il paio con l’oro nella staffetta 4 × 100 di atletica leggera. Un primo pomeriggio d’oro per l’Italia. Pari entusiasmo ad Avola per la medaglia d’oro del suo concittadino e non si è fatto attendere il commento social del Sindaco Luca Cannata che commenta con un “Grandissimo Luigi. Medaglia d’Oro. Orgoglio Avolese”.

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.