Priolo: grande partecipazione di pubblico, per la commedia “Chi non Risica non Rosica” al teatro comunale

Una serie di vicissitudini e malintesi, al centro della commedia brillante “Chi non Risica non Rosica”, rappresentata ieri sera al teatro comunale di Priolo Gargallo, nell’ambito della 1^ rassegna teatrale organizzata dall’Amministrazione Gianni. Grande soddisfazione per l’accoglienza ricevuta da parte del regista, Carlo Teodoro, che ha voluto ringraziare il Sindaco, Pippo Gianni, per la presenza e per l’invito rivolto alla sua compagnia, “Gli Estro…Versi”.

Lo spettacolo in 3 atti, di Alfia Leotta, ha visto protagonisti due coniugi che vivono in un monolocale, in mezzo a cianfrusaglie di ogni tipo. Sono ridotti in miseria, in quanto il marito ha la mania di fare acquisti sconsiderati con le televendite e tenta continuamente la fortuna al gioco, anche a costo di fare debiti. Un giorno vincono un viaggio alle Bermuda e, come da patto, partono con il giornalaio che gli fa credito e con lui dividono la stessa camera. Le scorribande notturne dell’uomo, costringono i coniugi a trascorrere l’intera vacanza dormendo nella hall dell’albergo. Alle Bermuda, il giornalaio trova l’amore e la madre naturale.

La compagnia “Gli Estro…Versi” annovera tra i suoi componenti due attrici che si sono distinte al Gran Galà del teatro dialettale, che si è svolto qualche mese fa a Castelbuono, nel palermitano. Si tratta di Gisella Carrubba, migliore attrice non protagonista, e Giusi Emmanuele, migliore attrice eclettica.

Prossimo appuntamento con la stagione teatrale, il 29 febbraio con “Mimì-Il Volo”, musical rappresentato dalla Compagnia “Silva Arte Danza”, ispirato alla vita e alle opere di Domenico Modugno, interpretato da Marco Muzzicato. Viste le numerose richieste, lo spettacolo sarà replicato anche il 1° marzo.

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.