Un grande successo di pubblico per il ritorno del 35° Palio di San Michele a Canicattini Bagni

Un ritorno alla grande dopo due anni di assenza per l’emergenza Covid, con migliaia di presenze arrivate da ogni parte della Sicilia per assistere alle manifestazioni della 35° edizione del Palio di San Michele, con la “Sfilata storica”, il “Torneo a coppia con asini” vinto dal Quartiere “Priuolu” con l’asina Clementina montata dal giovane fantino Pablito Ficara, e il “Museo sotto le stelle”, in una Canicattini Bagni come sempre festosa ed accogliente.

 

Domenica 4 settembre 2022 resterà certamente una delle date più importanti per la “Città del Liberty e della Musica”, e per il Palio di San Michele, l’appuntamento con i giochi tra gli otto Quartieri della città (Balatazza, Matrice, Pizzu Muru, Priuolu, San Giovanni, Santuzzu, Vadduni, Vigna ri Serrantinu) che accompagnano i canicattinesi al 29 settembre, festa di San Michele Arcangelo Patrono di Canicattini Bagni.

Una scommessa vinta e “rigenerante” per gli organizzatori del Comitato dei Quartieri presieduto da Corrado La Pira e per l’Amministrazione comunale del Sindaco Paolo Amenta, l’Assessorato al Turismo guidato da Sebastiano Gazzara, e quanti, in sinergia, collaborano alla realizzazione del Palio, ad iniziare dalle realtà associative e imprenditoriali cittadine, la Fattoria e l’Allevamento “Cugno Lupo” di Enzo Cavalieri, l’emittente TeleStar, l’Ippodromo del Mediterraneo, il Museo TEMPO, Aditus in rupe, la Protezione Civile, il Corpo Bandistico Città di Canicattini Bagni, le forze dell’ordine e i tanti cittadini e le professionalità che contribuiscono a farlo ogni anno più ricco, suscitando interesse nei visitatori.

In particolare questa 35° edizione, presentata ancora una volta da Patrizia Tidona e Principe Giank (Giancarlo Cultrera), trasmessa in diretta da TeleStar, che ha segnato la “ripartenza” di quello che rappresenta il viaggio nella cultura popolare, nella memoria storica e nelle tradizioni di Canicattini Bagni, nella Sicilia Iblea di fine ‘800 e inizio ‘900, con le Sagre gastronomiche all’interno del cartellone delle manifestazioni estive del 19° Festival del Mediterraneo, gli eventi folkloristici e le escursioni negli Iblei, per conoscere e apprezzare le bellezze paesaggistiche e le risorse culturali di un territorio unico.

 

Una grande “città-territorio”, una rete di comunità, dalla zona montana a quella costiera, come sottolineato dal Sindaco Paolo Amenta durante la tradizionale sfilata storica nella centralissima Via Vittorio Emanuele, alla quale hanno preso parte anche il Sindaco di Floridia, Marco Carianni, Comune gemellato con Canicattini Bagni con una rappresentanza del Quartiere Santuzzo, le rispettive Amministrazioni comunali, la Presidente del Consiglio comunale Loretta Barbagallo in costume, e la madrina della manifestazione, l’attrice Silvana Fallisi,  moglie dell’attore Aldo Baglio, originaria della vicina Buccheri, che proprio nella piazza di Canicattini Bagni, 25 anni fa, metteva in scena uno dei suoi primi spettacoli comici.

 

«Non poteva esserci ripartenza migliore di questa dopo due anni di fermo per la pandemia – ha detto il Sindaco Paolo Amenta – e di questo ringrazio tutti gli organizzatori ad iniziare dal Comitato dei Quartieri ad ogni singolo Quartiere, a quanti si sono prodigati per la sua riuscita, associazioni, imprese, la Banda musicale, la Protezione civile, le Forze dell’ordine, Telestar, l’Ippodromo e i tanti cittadini e professionisti che hanno dato il loro contributo e, naturalmente, ringrazio gli ospiti, i Mulari di Avola, il Sindaco di Floridia con il quartiere Santuzzo e la madrina Silvana Fallisi, che ci hanno onorato della loro presenza. Il Palio è un momento importante dal punto di vista turistico e culturale per promuovere e valorizzare la nostra storia e il nostro territorio».

 

Una grande festa quella di domenica, già dal pomeriggio, con migliaia di visitatori che hanno ammirato la Sfilata dei Quartieri in costume storico a simboleggiare l’arrivo in città dei contadini e dei massari per la festa del Patrono, aperta dalle autorità, dal coloratissimo carretto siciliano della famiglia Foti di Catania, dai cavalieri de “I Mulari di Avola” e dalla Corpo Bandistico Città di Canicattini Bagni, con i saluti della rappresentanza del Palio dei Normanni e dei campani del “Palio Internazionale del Casale di Camposano” quest’anno impossibilitati ad essere a Canicattini Bagni.

L’appuntamento domenicale del Palio di San Michele è proseguito con la visita di migliaia di persone alla Cripta della Chiesa delle Anime Sante, al Museo TEMPO con la sua a Bottega dell’Aromatiere”, alla Mostra Antica Campagna degli Iblei” di Anna Bialecka, alla Mostra dei carretti siciliani della collezione di Enzo Cavalieri “U carrettu to paisi” organizzata da Alessandra Amenta e Valentina Cugno, e al “Museo sotto le stelle”, animato dalla musica itinerante del gruppo “I Cumpari” e dalla musica live del gruppo “I Perciazzucca”, nel cuore del centro storico, dove i Quartieri hanno ricostruito gli antichi mestieri, gli ambienti familiari, gli usi e i costumi della Canicattini Bagni di fine ‘800 inizio ‘900.

 

Gli appuntamenti del 35° Palio di San Michele adesso proseguono con sabato 17 settembre 2022, ore 19:00, Piazza XX Settembre, il Minipalio di San Michele;

ore 23:00 in Piazza XX Settembre, “Notte in Piazza” festeggiando il Quartiere vincente con musica e animazione.

 

Venerdì 23 settembre 2022, ore 19:00 Chiesa Madre, Santa Messa e benedizione degli stendardi degli otto Quartieri;

ore 20:00, Via Canale, Giochi del Palio con la tradizionale “Cursa che sacchi” e la Staffetta;

ore 23:00, Piazza XX Settembre, “Notte in Piazza” festeggiando il Quartiere vincente con musica a cura di D.J.set.

 

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.