Priolo, Patrizia Arangio e Francesca Marsala ( Fdi): emendamenti al bilancio per il caro energia

Il Consiglio Comunale di Priolo Gargallo nella seduta del 06/09/2022 sarà chiamato a esprimersi su una variazione di bilancio per un importo di circa 8,5 milioni di euro, per quanto concerne i sottoscritti consiglieri comunali Patrizia Arangio e Francesca Marsala, rispettivamente capogruppo e consigliere di Fratelli d’Italia è stato predisposto un emendamento condiviso con altri consiglieri.
Le proposte inserite nell’emendamento da parte delle scriventi riguardano soprattutto misure contro il caro energia che mirano ad alleviare le bollette delle famiglie Priolesi.

Ci spiace molto aver rilevato che nella proposta di variazione, già adottata dalla giunta comunale di Priolo, non vi sia il minimo intervento nella direzione da noi perseguita, eppure in questi giorni il tema del caro energia è oggetto di discussione in ogni ambito familiare, chiunque aspetta di ascoltare da chi ci governa le soluzioni che ci mettano al riparo dalla tempesta che a breve tutti dovremo affrontare, tuttavia il Sindaco di Priolo e la sua Giunta non hanno sentito il dovere di affrontare il tema, prova ne è il fatto che nella variazione si destinano le somme sugli interventi più disparati ma non un solo euro verso la tematica del caro energia, il Sindaco di Priolo più volte, anche pubblicamente, ci ha accusato di aver abbandonato la maggioranza per interessi personali, la verità è che Egli ha un modo arcaico di concepire la pubblica amministrazione nel quale riconduce tutto a interventi privi di elementi fondanti che possano garantire sviluppo economico e benessere per tutti i cittadini e soprattutto per i giovani, i contributi a pioggia, che anche noi abbiamo condiviso, sono
stati utili ad affrontare la pandemia ma oggi si deve guardare avanti e per fortuna il nostro Ente ha le risorse
economiche necessarie per farlo.

Auspicando una sensibilità diversa dei colleghi consiglieri comunali rispetto a quella degli attuali assessori e del Sindaco di Priolo chiederemo al consiglio comunale di esprimersi sui seguenti interventi:

1) Premesso che la legge prevede che il Servizio Idrico è a copertura totale delle spese da parte dei cittadini partendo dal dato che fino a oggi il costo energetico del nostro acquedotto è stato di circa 1 milione di €/anno, somma che insieme agli altri costi viene ripartita al 100% fra le bollette che pagano le famiglie, non possiamo non evidenziare che il caro energia inciderà sensibilmente su questa voce di spesa e infatti la Giunta ha previsto di aumentare di € 200.000, per il periodo SettembreDicembre 2022, la disponibilità finanziaria per fare fronte alle spese energetiche dell’acquedotto portando la somma totale da 1 mil. a 1,2 milioni, ma se pensiamo alla gestione dell’anno 2023 sicuramente la somma necessaria sarà molto più alta e probabilmente si arriverà vicino ai 2 milioni, somma che sarà totalmente distribuita nelle bollette dell’acqua dei cittadini, tanto per fare due conti visto che a priolo viviamo 4.500 famiglie, ogni famiglia per il 2023 avrà una bolletta dell’acqua che partirà da circa 500€ solo per pagare la corrente! Si rimane allibiti dalla mancanza di idee da parte del Sindaco per alleviare questa situazione e pertanto ci siamo premurati di predisporre un emendamento che nell’ambito di queste variazioni sia dedicato a destinare una quota di questi 8,5 milioni per realizzare un impianto fotovoltaico a supporto e servizio dell’acquedotto, in questo modo ci proponiamo di raggiungere due obiettivi, il primo riguarda un intervento diretto a mitigare la somma di 2 milioni necessaria per esercire pozzi e acquedotto e quindi abbatterla del 40 o 50%, abbattimento che si ribalterà automaticamente sulla bolletta di ogni famiglia priolese, dalle nostre
stime ogni famiglia potrebbe arrivare a risparmiare anche 300€/anno sulla propria bolletta dell’acqua, il secondo obiettivo è che l’impianto fotovoltaico garantirà il funzionamento del servizio idrico anche in caso di black out energetico. Al fine di realizzare l’impianto in questione proponiamo
di variare la destinazione di 800.000€ che la Giunta ha previsto di dedicare alla realizzazione di un
parcheggio e metterli in un capitolo dedicato esclusivamente alla realizzazione di un impianto
fotovoltaico!

2) Altra variazione che proponiamo riguarda la somma di € 100.000 che il Sindaco e la Giunta hanno destinato a contributi vari e feste per dedicarli ad un capitolo di spesa con il quale si possa fare un
bando pubblico che dia degli incentivi alle attività commerciali Priolesi che hanno subito ripercussioni economiche a causa del caro energia e noi abbiamo il dovere di intervenire!
3) Abbiamo destinato 760.000,00 euro per la manutenzione e ampliamento dell’ impianto fotovoltaico esistente nel palazzo comunale e la fornitura e posa in opera di nuovi impianti fotovoltaici negli edifici comunali.

4) E ancora sempre a supporto del nostro territorio, delle famiglie su cui gravera’ pesantemente il caro energia, abbiamo destinato 1.000.000,00 di euro per la fornitura e posa in opera di alberi eolici di nuova generazione per il centro polivalente e plessi scolastici

5) Abbiamo in fase di studio una sorta di forma che in questa fase assimiliamo ad un credito d’imposta destinata a tutte le famiglie priolesi che potrebbero ricevere abbattimenti sulle tasse comunali a fronte delle spese energetiche sostenute e dimostrate, questa soluzione ha bisogno di ulteriori approfondimenti che stiamo facendo e concluderemo a breve!

Il nostro auspicio è, come già detto, trovare in consiglio comunale la sensibilità giusta dei nostri colleghi e insieme riuscire a dare un nuovo indirizzo alle somme che l’Ente ha a disposizione e che la Giunta ha, a nostro giudizio, malamente destinato!

Un plauso sentito e meritato arriva dal responsabile provinciale della zona nord della provincia di Siracusa di Fratelli d’Italia, Beniamino Scarinci, il quale ha apprezzato e condiviso le scelte che, noi consigliere del Partito,
stiamo portando in aula ritenendole fondamentali ed efficaci per dare un giusto e doveroso ristoro alla famiglie Priolesi che hanno la fortuna di vivere in un Comune nel quale l’Ente ha a disposizione le risorse che possono consentire di intervenire direttamente e significativamente nel bilancio di ogni famiglia, qualora le proposte sopra illustrate non troveranno il conforto dei numeri in aula dichiariamo sin d’ora che saranno
elementi fondanti del programma elettorale di Fratelli d’Italia per le amministrative di Priolo del Giugno 2023!

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.