Amministrative di giugno: cinque comuni siracusani eleggono i sindaci

Tutto pronto per l’avvio della campagna elettorale nei cinque comuni del Siracusano in cui si eleggono i sindaci e si rinnovano i consigli comunali. Ieri la presentazione delle candidature e delle liste.

Ad Avola sono tre gli sfidanti alla poltrona di primo cittadino, su cui è stato seduto Luca Cannata per un decennio. In corsa sono tre candidati a cominciare dalla sorella del sindaco uscente, Rossana Cannata, attualmente deputato regionale di Fratelli d’Italia. A sfidarla sono l’avvocato Antonino Campisi e il giovane Corrado Leto.

A Melilli, gli sfidanti sono due: a Giuseppe Carta, sindaco uscente che chiede agli elettori melillesi un secondo mandato, si contrappone una vecchia volpe della politica come l’ex assessore regionale Pippo Sorbello, che di Melilli è già stato sindaco nel recente passato.

A Canicattini Bagni, è una contesa a due tra l’ex sindaco Paolo Amenta, presidente provinciale del partito democratico, e l’avvocato Danilo Calabrò, che cinque anni fa ha ceduto il passo a Marilena Miceli per una manciata di voti.

A Solarino, la corsa è fra tre candidati: Salvatore Oliva, l’ex assessore alla Pubblica istruzione a Floridia, Paola Gozzo, e Giuseppe Germano coordinatore provinciale di Cantiere Popolare, che in passato è stato candidato a sindaco di Solarino.

A Cassaro, Mirella Garro, prima donna sindaco a Cassaro, avrà come sfidante Salvatore Pisasale, che ha rotto gli indugi poco prima che arrivasse il termine ultimo per presentare le liste al Comune. Entrambi sono candidati per altrettante liste civiche.

Mentre in quattro Comuni si voterà con il sistema maggioritario – per cui basterà a uno dei candidati avere un voto in più rispetto agli altri per essere eletto, solo ad Avola si fa il ricorso al sistema proporzionale, con ipotesi di ballottaggio il 26 giugno.

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.