Cannata (Fdi): “bene incontro a Masaf su pomodoro Pachino, Lollobrigida conferma grande attenzione”

“Come anticipato nei giorni scorsi, continuiamo a lavorare con il massimo impegno per sostenere le produzioni locali, tra le quali l’Igp pomodoro di Pachino. Oggi, insieme con i colleghi Salvatore Sallemi e Salvatore Pogliese e alle rappresentanze delle categorie del mondo agricolo del sud est siciliano e della fascia trasformata, siamo stati ricevuti al Ministero dell’Agricoltura, della Sovranità Alimentare e delle Foreste. I produttori hanno manifestato i problemi, le urgenze e le esigenze di un settore che sta vivendo un periodo di particolare crisi, a causa ad esempio della commercializzazione sul mercato nazionale di alcuni prodotti provenienti dall’estero e della conseguente alterazione dei prezzi”. Così il vicepresidente della Commissione Bilancio della Camera Luca Cannata (FdI).
Al centro dell’incontro anche le soluzioni proposte dal Masaf guidato dal ministro Lollobrigida, che ha fornito risposte valide e concrete. La prima consiste nell’intensificazione dei controlli sulla qualità dei prodotti esteri immessi nel mercato italiano: anche a questo, infatti, è finalizzato l’intervento di potenziamento del personale in forza al Masaf per la difesa dei nostri prodotti.
Altri punti focali sono l’attivazione di canali diretti tra i produttori e la grande distribuzione e la considerazione in via prioritaria anche di questa filiera al momento dell’adozione dei prossimi provvedimenti di carattere generale a sostegno di tutto il comparto.
“Queste risposte da parte del Masaf – conclude – che si aggiungono a quelle già arrivate nei giorni scorsi, confermano la grande attenzione del ministro Lollobrigida sulla questione. Non possiamo che dirci molto soddisfatti di queste prime azioni concrete a supporto delle nostre eccellenze locali”.

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.