Europee. Il Camper della Libertà ieri a Siracusa. De Luca: accoglienza strepitosa.

Siracusa e la sua provincia hanno accolto il leader di Sud chiama Nord e federatore della lista Libertà Cateno De Luca che ieri ha dedicato un’intera giornata ad ascoltare le istanze delle persone e a spiegare il progetto politico pensato per le europee dell’8 e 9 giugno.
La giornata è cominciata con la conferenza stampa per fare il punto sul progetto politico Libertà insieme al candidato Edy Bandiera, i consiglieri comunali Matteo Melfi e Nadia Garro, e il Coordinatore cittadino Alessandro Spadaro.
“Libertà rappresenta oggi un progetto politico innovativo che mira a rendere protagoniste le singole realtà territoriali, spesso schiacciate da un sistema partitocentrico – ha spiegato De Luca -.
Abbiamo fatto tutto alla luce del sole, diversamente da chi invece non può neanche dire ai propri elettori da chi è sostenuto. Noi rappresentiamo e siamo rappresentati da forze politiche che incarnano le istanze del territorio. Non a caso, nella lista Libertà ci sono agricoltori, pescatori e ambulanti, categorie che più di tutte stanno pagando il prezzo di queste politiche europee”. E la tappa successiva è stata proprio al mercato di Ortigia.
“Nel nostro manifesto della Libertà, ha affermato De Luca, chiediamo la difesa dei nostri   ambulanti e balneari. Non possiamo accettare che multinazionali e comitati d’affari si impadroniscano di spazi produttivi del nostro Paese a discapito di autonomi e delle Piccole e Medie Imprese.”
Poi a bordo del Camper della Libertà che lo sta accompagnando in giro per la Sicilia è arrivato ad Augusta anche qui De Luca ha ringraziato quanti hanno voluto incontrarlo perché “sostenere il progetto Libertà non è una scelta facile. Spesso, siamo attratti dai fasti del sistema, ma dobbiamo avere ben chiaro qual è il nostro obiettivo e soprattutto quale beneficio collettivo il progetto Libertà può portare. Noi siamo cresciuti servendo le nostre comunità e perseguendo l’interesse collettivo. Questo ci ha permesso di garantire un buon governo e di creare consenso sulla base della buona amministrazione.”
Il tour di ieri ha poi toccato Floridia, Pachino e si è concluso a Rosolini.
In particolare a Pachino Sud chiama Nord-Libertà
sostiene il candidato sindaco arch. Peppe Gambuzza.
Sud chiama Nord-Libertà ha infatti scelto di partecipare a questa competizione elettorale sostenendo la candidatura di Peppe Gambuzza su determinazione anche del comitato cittadino di Sud chiama Nord.
“Ancora una volta, ha spiegato De Luca, nella scelta che abbiamo fatto abbiamo guardato alla buona amministrazione. Il nostro modello parte dai palazzi municipali. Sicilia Vera prima e Sud chiama Nord dopo hanno formato classe dirigente e amministratori che oggi si trovano a governare comunità importanti. I sindaci sono statisti di frontiera che si trovano ogni giorno in bilico tra l’omissione e l’abuso nel difficile compito di amministrare una comunità.  Il nostro progetto politico, ha proseguito De Luca, parte dai palazzi municipali, è arrivato nel governo regionale e nazionale e oggi guarda all’Europa per scardinare il sistema!”

Comments

comments

By Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Related Posts

No widgets found. Go to Widget page and add the widget in Offcanvas Sidebar Widget Area.
× Segnala