Guerra in Medio Oriente – Guterres: ‘A Gaza andiamo verso la catastrofe’-Video

Il segretario generale delle Nazioni Unite ha poi deplorato la ‘paralisi’ delle Nazioni Unite. Il vicedirettore del Pam: ‘9 famiglie su 10 non mangiano tutti i giorni’. Qatar: ‘Mediamo per una nuova tregua e liberare gli ostaggi’

Israele, allarmi anti razzi in zone Israele a ridosso di Gaza

Dopo quasi 20 ore di relativa calma, le sirene di allarme anti razzi da Gaza sono risuonate nelle comunità israeliane a ridosso della Striscia.

Lo ha detto il portavoce militare secondo cui le sirene sono state attivate nei kibbutz di Yad Mordechai e Netiv Haasara. 

Oms: ‘La guerra ha un impatto catastrofico sulla salute’

La guerra tra Israele e Hamas sta avendo un impatto catastrofico sulla salute nella Striscia di Gaza: lo ha detto oggi il capo dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), Tedros Adhanom Ghebreyesus. “L’impatto del conflitto sulla salute è catastrofico” e gli operatori sanitari stanno svolgendo un lavoro impossibile in condizioni inimmaginabili, ha affermato il direttore generale dell’agenzia sanitaria delle Nazioni Unite all’apertura di una sessione speciale del comitato esecutivo dell’Oms convocata per discutere le condizioni sanitarie nei territori palestinesi.

Guterres, ‘a Gaza andiamo verso la catastrofe’

“Stiamo correndo un serio rischio di collasso del sistema umanitario” a Gaza, dove “la situazione si sta rapidamente trasformando in una catastrofe con implicazioni potenzialmente irreversibili per i palestinesi nel loro complesso e per la pace e la sicurezza nella regione”: lo ha detto oggi il Segretario generale delle Nazioni Unite, Antonio Guterres, parlando al Forum di Doha, in Qatar. Guterres ha inoltre deplorato la “paralisi” delle Nazioni Unite di fronte alla guerra tra Israele e Hamas, dicendosi dispiaciuto che il Consiglio di sicurezza non abbia votato a favore di un cessate il fuoco. 

Guterres ha affermato che il Consiglio di Sicurezza è “paralizzato da divisioni geostrategiche”, compromettendo così la sua capacità di trovare soluzioni alla guerra. “L’autorità e la credibilità del Consiglio di Sicurezza sono state seriamente compromesse” dalla sua risposta tardiva al conflitto, un colpo alla sua reputazione aggravato dal veto posto venerdì dagli Stati Uniti a una risoluzione che chiedeva un cessate il fuoco a Gaza.

La bozza di risoluzione era stata preparata dopo l’invocazione senza precedenti da parte del Segretario Generale dell’Onu dell’articolo 99 della Carta delle Nazioni Unite, secondo cui il segretario generale puo’ portare all’attenzione del Consiglio di sicurezza “qualsiasi questione che, a suo avviso, possa minacciare il mantenimento della pace e sicurezza internazionale”. “Ho ribadito il mio appello a dichiarare un cessate il fuoco umanitario… purtroppo il Consiglio di Sicurezza non l’ha fatto”, si è rammaricato Guterres. “Posso promettere che non mi arrenderò”, ha aggiunto.

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.