Italia – Weekend da bollino rosso sulle strade, vacanze al via

Prende il via anche quest’anno il Piano mobilità estiva 2022 con iniziative e misure finalizzate a contenere i possibili disagi legati all’aumento dei flussi di traffico: lo annunciano Anas (Gruppo Fs Italiane) e Viabilità Italia, includendo come sempre consigli utili agli automobilisti per gli spostamenti nei luoghi di villeggiatura, con tanto di calendario per segnalare le giornate con i picchi di movimenti sulle strade.

Weekend da bollino rosso 

Primo fine settimana di traffico intenso, in particolare Viabilità Italia prevede bollino rosso, nella prima parte della giornata di sabato 23 luglio e nella giornata di domenica 24 (con divieto di transito ai mezzi pesanti in vigore dalle 16 alle 22 di domani venerdì 22 luglio, sabato 23 dalle 8 alle 16 e domenica 24 dalle 7 alle 22).

Prende il via anche quest’anno il Piano mobilità estiva 2022 con iniziative e misure finalizzate a contenere i possibili disagi legati all’aumento dei flussi di traffico: lo annunciano Anas (Gruppo Fs Italiane) e Viabilità Italia, includendo come sempre consigli utili agli automobilisti per gli spostamenti nei luoghi di villeggiatura, con tanto di calendario per segnalare le giornate con i picchi di movimenti sulle strade.

WEEKEND DA BOLLINO ROSSO

Primo fine settimana di traffico intenso, in particolare Viabilità Italia prevede bollino rosso, nella prima parte della giornata di sabato 23 luglio e nella giornata di domenica 24 (con divieto di transito ai mezzi pesanti in vigore dalle 16 alle 22 di domani venerdì 22 luglio, sabato 23 dalle 8 alle 16 e domenica 24 dalle 7 alle 22).

In generale per la mobilità estiva 2022 gli spostamenti, segnala l’Anas, riguarderanno i principali itinerari turistici: la A2 “Autostrada del Mediterraneo” che attraversa Campania, Basilicata e Calabria; le statali 106 Jonica e 18 Tirrena Inferiore in Calabria; le autostrade A19 Palermo-Catania e A29 Palermo-Mazara del Vallo in Sicilia; la strada statale 131 Carlo Felice in Sardegna; la strada statale 148 Pontina nel Lazio, arteria particolarmente trafficata che insieme alla SS7 Appia assicura i collegamenti tra Roma e le località turistiche del basso Lazio; l’Itinerario E45 (SS675 e SS3 bis) che interessa Umbria, Toscana, Emilia Romagna e collega il nord est con il centro Italia; le direttrici SS1 Aurelia (Lazio, Toscana e Liguria), SS16 Adriatica (Puglia, Molise, Abruzzo, Emilia-Romagna e Veneto).

Al Nord attenzione sui Raccordi Autostradali RA13 e RA14 in Friuli Venezia Giulia verso i valichi di confine, la SS36 del Lago di Como e dello Spluga in Lombardia, la SS45 di Val Trebbia in Liguria, la SS26 della Valle D’Aosta e la SS309 Romea tra Emilia Romagna e Veneto e la SS 51 di Alemagna in Veneto.

E come ogni anno, al fine di facilitare gli spostamenti e ridurre i disagi agli utenti della strada, Anas ha provveduto a rimuovere, già a partire dall’8 luglio e fino al 4 settembre, oltre 500 cantieri, più della metà di quelli precedentemente attivi (oltre mille), “con l’obiettivo di offrire un viaggio più confortevole e sicuro, non solo per spostamenti di breve e medio raggio, ma anche di lungo raggio”.Viene ricordato inoltre che la riduzione dei cantieri stradali Anas si inserisce nell’ambito del Piano concordato e promosso dal Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili (Mims),in ogni caso informazioni su questo tema specifico possono essere consultate sul sito stradeanas.it alla sezione Info viabilità/Piani interventi.

LE GIORNATE DA BOLLINO NERO 

Il calendario delle partenze, ricorda Viabilità Italia, prevede bollino nero (traffico critico) la mattina di sabato 6 agosto fino al primo pomeriggio, rosso invece per tutta la domenica. Rosso anche nei restanti due fine settimana, quelli del 20 e 21 e 27 e 28 agosto.

Come sempre viene raccomandato a tutti gli automobilisti di intraprendere il viaggio con un veicolo efficiente e completo nelle dotazioni di sicurezza, in condizioni fisiche ottimali e ben informati sulle condizioni delle strade, del traffico e del meteo.

Attenzione poi alla concentrazione alla guida e alla prudenza, nonché alla tutela di sè e dei passeggeri con l’uso delle cinture di sicurezza dei posti anteriori e posteriori.

Notizie sempre aggiornate sul traffico sono disponibili tramite i canali del Cciss (numero gratuito 1518, siti web www.cciss.it e mobile.cciss.it, applicazione iCCISS per iPHONE, canale Twitter del CCISS), le trasmissioni di Isoradio, i notiziari di Onda Verde sulle tre reti Radio-Rai e sul Televideo Rai foto estate. Per informarsi sullo stato del traffico sulla rete stradale di competenza Anas è possibile, inoltre, utilizzare l’applicazione ‘VAI (Viabilità Anas Integrata) visitabile sul sito www.stradeanas.it e disponibile anche per Smartphone. Gli utenti hanno a disposizione anche il numero unico 800.841.148.

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.