Priolo, l’autonomia raccontata in un libro dai protagonisti

Gli avvenimenti che portarono all’autonomia comunale di Priolo Gargallo, al centro del libro “Il Movimento Autonomistico Priolese”, presentato ieri pomeriggio presso la sala conferenze del “Polivalente”. Una raccolta di memorie, un lavoro di storia orale da parte dell’autore, Nino Comito, che a partire dal 2006 ha intervistato tanti priolesi che hanno vissuto in prima persona il periodo storico che portò alla nascita dell’idea autonomistica che, dopo anni di lotte popolari, si concretizzò nel 1979. A portare i saluti dell’Amministrazione comunale il neo Assessore alla Cultura, Santo Gozzo, che al termine dell’evento ha consegnato una targa ricordo a Nino Comito. Presente anche l’altro Assessore della Giunta Gianni, Diego Giarratana. Relatore il Prof. Salvo Adorno, che si è soffermato sull’importanza della memoria orale nella stesura dei libri, raccontando la storia della battaglia autonomistica. A parlare della persona e dello scrittore Nino Comito è stato l’editore Carlo Morrone. Il Dirigente dell’area cultura, Domenico Mercurio, moderatore dell’incontro, ha ricordato la partecipazione, la carica e l’emozione che si percepiva in paese anche negli anni seguenti all’ottenimento dell’Autonomia. L’evento di ieri è stato organizzato dall’Amministrazione comunale, nell’ambito delle celebrazioni del Quarantennale dell’Autonomia.

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.