Siracusa, interpellanza del PD per la consegna della caserma dei vigili del fuoco

Il gruppo consiliare PD e il deputato regionale Tiziano Spada ritengono importantissima e non più prorogabile la consegna dei locali della nuova sede centrale del Comando dei Vigili del Fuoco di Siracusa, valutando quest’ultima come un’opera di importanza strategica per la protezione civile dell’intera provincia.
Considerate le precarie condizioni in cui versa lo stabile attualmente in uso dai Vigili del fuoco e il fondamentale ruolo che quest’ultimi rivestono nella gestione di tutte le emergenze, si ritiene assolutamente urgente garantire condizioni di lavoro e di intervento ottimali, consentendo a chi ogni giorno fronteggia calamità naturali di organizzare un piano logistico utile.
Ieri il gruppo consiliare PD ha presentato un’interrogazione sull’argomento per chiedere all’Amministrazione di monitorare il processo e di mantenere alta l’attenzione su un’opera così importante per l’intera città e l’intera provincia.
Risulta noto a tutti che la struttura sia stata realizzata dalla Regione Siciliana con fondi a valere sulla legge 433 del 91 e che, a distanza di più di trent’anni, qualche settimana fa una delegazione abbia annunciato la consegna della struttura per metà aprile. La stampa di questi giorni consegna, tuttavia, all’opinione pubblica forti perplessità sui tempi di consegna – temendo che questi possano essere prorogati ulteriormente – e sulla possibilità che l’utilizzo della struttura possa essere concesso all’Amministrazione dei Vigili del Fuoco solo dietro pagamento di canone di affitto. Timori che trovano, d’altronde, riscontro nelle dichiarazioni e informative della Regione che annunciano un canone annuo di 299.855,22 €.
Il gruppo consiliare PD e il deputato regionale Tiziano Spada condividono le preoccupazioni espresse e ritengono, altresì, che – con l’esempio di altre realtà – la struttura vada consegnata quanto prima e senza oneri al Comando dei Vigili del Fuoco.
In questa direzione avvieranno, peraltro, tutte le iniziative necessarie e prepareranno richiesta di audizione in commissione regionale .
La stagione estiva è ormai alle porte e, con questa, il susseguirsi di incendi e fenomeni atmosferici estremi: ogni istituzione deve fare la sua parte perché si rintracci la soluzione migliore e si possa procedere rapidamente alla consegna.
Nessuno comprenderebbe dispute con i vigili del fuoco a discapito di tutti i cittadini. Nessuno vuole vedere ancora un’opera quasi pronta e sempre vuota.

Comments

comments

By Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Related Posts

No widgets found. Go to Widget page and add the widget in Offcanvas Sidebar Widget Area.
× Segnala