Augusta, ferisce il fratellastro lanciandogli un mattone al capo

A seguito di una chiamata al pronto intervento 112, i Carabinieri , sono intervenuti in una abitazione dove poco prima si era consumata una lite tra fratelli. I militari dell’Arma, sul posto, accertavano che un augustano 30enne, già noto agli ambienti giudiziari, mentre si trovava a casa della nonna, senza un apparente motivo, prima proferiva frasi offensive e irrispettose e poi aggrediva il proprio fratello colpendolo più volte, prima con un bastone in legno e poi sferrandogli un mattone in cemento sul capo, procurandogli una ferita lacero contusa, con copiosa fuoriuscita di sangue.

Il malcapitato è dovuto ricorrere alle cure dei sanitari del pronto soccorso dell’ospedale “Muscatello” di Augusta hanno dovuto applicare diversi punti di sutura. I militari dell’Arma da immediati accertamenti svolti appuravano anche che non era la prima volta che il giovane aggressore maltrattava sia il fratellastro minore che la propria madre.

I Carabinieri dopo aver proceduto a sottoporre in sequestro il bastone in legno ed il mattone forato parzialmente frantumato, utilizzati dall’aggressore e rinvenuti nel luogo teatro dei fatti, procedevano a trarre in arresto l’uomo per lesioni personali gravi aggravate. L’arrestato veniva sottoposto agli arresti domiciliari presso il proprio domicilio come disposto dalla Procura aretusea

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.