Calcio: Spezia-Palermo 1-0. Seconda sconfitta di fila per il Palermo, la cura Mignani non funziona

Involuzione rosanero, decide la partita il gol di Di Serio

Seconda sconfitta di fila per il Palermo che non riesce a uscire dalla crisi che ha portato all’esonero di Eugenio Corini.

Al Picco di La Spezia vincono i padroni di casa dello Spezia per 1-0 per effetto del gol di Giuseppe Di Serio su retropassaggio avventato di Kristoffer Lund.

La squadra di Michele Mignani dopo tre pareggi e due sconfitte in cinque partite continua a fare passi indietro.

    Mignani cambia qualcosa rispetto alla partita di sabato contro la Reggiana. In campo vanno Soleri in avanti con Brunori; Segre a centrocampo con Gomes e Di Francesco con Buttaro e Lund sulle fasce; Ceccaroni in difesa con Diakitè e Lucioni davanti al portiere Pigliacelli.
Il primo tempo del Palermo è inguardabile: squadra slegata, giocatori lontani gli uni dagli altri e incapaci di leggere le situazioni. A regalare il pallone del vantaggio allo Spezia, al 16′, è Lund che non si accorge degli avversari e prova un retropassaggio lento a Pigliacelli: sul pallone arriva Di Serio che in pallonetto mette in porta. Lo Spezia ci prova ancora approfittando degli errori in impostazione dei rosanero, ma solo l’imprecisione dei padroni di casa tiene in partita il Palermo.
Nel secondo tempo sembra un Palermo diverso, dopo 30″ Diakitè prende coraggio, salta un uomo e calcia in porta in diagonale, Zoet respinge come può. Ma è un’illusione, con il passare dei minuti resta l’unico tiro nello specchio per i rosanero che ci provano poco e sono imprecisi. Lo Spezia controlla, aspetta il Palermo e quando può cerca di tenere palla lontano dalla propria area di rigore cercando anche di chiudere la partita peccando però di imprecisione. Mignani prova a cambiare qualcosa mettendo dentro prima Ranocchia per Buttaro poi Mancuso per Brunori e Henderson per Gomes. C’è spazio anche per Traorè al posto di Diakitè, ma nulla cambia l’andamento della partita.

Comments

comments

By Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Related Posts

No widgets found. Go to Widget page and add the widget in Offcanvas Sidebar Widget Area.
× Segnala