Agrigento

Realmonte, riprendono le indagini archeologiche alla Villa romana di Durrueli

Realmonte, riprendono le indagini archeologiche alla Villa romana di Durrueli

Ha preso il via ieri mattina, lunedì 3 giugno, la prima campagna di scavi alla Villa romana di contrada Durrueli a Realmonte (Agrigento), condotta dalla Scuola di specializzazione in beni archeologici e dagli istituti di Scienze del patrimonio culturale (sede secondaria di Catania) e di Studi sul Mediterraneo antico di Napoli, e dal Parco Archeologico della Valle dei Templi, diretto da Roberto Sciarratta. La Villa romana, che sorge a pochi chilometri da Agrigento, rappresenta un contesto archeologico straordinario delimitato a Sud dal litorale marino, e ad a Est da ciò che resta del fiume Cottone. Essa fu scoperta nel 1907,…
Read More
Strage di Ravanusa, due rinvii a giudizio

Strage di Ravanusa, due rinvii a giudizio

Due rinvii a giudizio per l'esplosione dell'11 dicembre del 2021 in via Trilussa a Ravanusa (Agrigento) che causò 9 morti, fra cui una giovane donna che avrebbe dovuto partorire dopo pochi giorni. A processo vanno due tecnici: Guido Catalano, l'ingegnere di 77 anni direttore tecnico della Siciliana Gas al momento della posa della condotta del metano nel luogo in cui avvenne l'esplosione nonché, firmatario, nel 1999 del collaudo tecnico-amministrativo, e Carmelo Burgarello, 88 anni, responsabile tecnico della A.Mi.Ca. Srl, l'impresa incaricata dalla committente Siciliana gas di eseguire i lavori di messa in posa della tubazione "incriminata". Lo ha deciso il…
Read More
Omicidio nell’agrigentino, un arresto e perquisizioni

Omicidio nell’agrigentino, un arresto e perquisizioni

Svolta dopo 18 mesi dall'omicidio di Angelo Castronovo, un bracciante agricolo di 65 anni ucciso il 31 ottobre del 2022 nelle campagne dell'agrigentino. Un'ordinanza di custodia cautelare in carcere e decine di perquisizioni personali e domiciliari sono state eseguite all'alba, fra Palma di Montechiaro e Licata, dai carabinieri del comando provinciale di Agrigento. Giuseppe Rallo, residente a Licata ma originario di Palma di Montechiaro è stato arrestato, mentre altri - indagati a vario titolo - sono stati sottoposti a perquisizioni per cercare ulteriori fonti di prova per individuare eventuali complici. Giuseppe Rallo è il cugino del 39enne Enrico Rallo, ucciso…
Read More
ITS Academy Fondazione Archimede, venerdì 12 aprile un “Open day” a Favara

ITS Academy Fondazione Archimede, venerdì 12 aprile un “Open day” a Favara

Siracusa, 10 aprile 2024 – L’ITS Fondazione Archimede, l’unico ITS siciliano specializzato in turismo e beni culturali, nell’ottica dell’annunciato allargamento della proposta di alta formazione in tutta la Sicilia, è lieto di annunciare un “Open day” che si svolgerà venerdì 12 aprile, alle ore 11 presso l’I.P.S.S.E.O.A. "Gaspare Ambrosini" di Favara. All’incontro parteciperanno, oltre alla dirigente scolastica Gabriella Bruccoleri anche Giovanni Dimauro, direttore dell’ITS Fondazione Archimede, Joseph Zambito e Alessandro Cibella, rispettivamente CEO e General Manager di “ISORS”, Adele Allegra, Direttore Generale di CIRS, enti partner dell’ITS Fondazione Archimede, e Roberto Principato, direttore della struttura alberghiera “Villa Athena” di Agrigento…
Read More
Giuliano (UGL) sull’ incendio che ha colpito un ospedale ad Agrigento

Giuliano (UGL) sull’ incendio che ha colpito un ospedale ad Agrigento

“La notizia della tragedia avvenuta all'interno dell'ospedale "Fratelli Parlapiano" di Ribera, in provincia di Agrigento, è gravissima. Un paziente in seduta di ossigenoterapia è deceduto innescando un incendio per aver acceso una sigaretta durante una seduta di ossigenoterapia. Un evento che accende nuovamente i riflettori sulla sicurezza all’interno dei nosocomi italiani” commenta Gianluca Giuliano, segretario nazionale della UGL Salute. “Un’intera ala del nosocomio agrigentino è stata dichiarata inagibile e le conseguenze avrebbero potuto essere ancor più gravi. L’episodio riaccende l’attenzione sulle condizioni di sicurezza delle strutture ospedaliere. Dopo il drammatico rogo nell’ospedale di Tivoli era stata approvata una risoluzione unitaria, in…
Read More
Sigaretta scatena un incendio in un ospedale ad Agrigento: un morto

Sigaretta scatena un incendio in un ospedale ad Agrigento: un morto

Un paziente è morto nell'incendio scoppiato stasera nell'ospedale Fratelli Parlapiano di Ribera, nell'Agrigentino, pare per una sigaretta che l'uomo avrebbe acceso durante una seduta di ossigenoterapia. I vigili del fuoco intervenuti sul posto hanno trovato il cadavere della vittima che era rimasta intrappolata fra le fiamme. L'uomo, un romeno di 53 anni residente a Canicattì, avrebbe tolto la mascherina durante una seduta di ossigenoterapia alla quale era sottoposto, accendendo la sigaretta e provocando l'esplosione della macchina che erogava l'ossigeno. Gli altri ricoverati nel reparto di medicina sono stati evacuati e trasferiti nelle sale del pronto soccors
Read More
Esposto in Procura da Codici: fare luce sulla morte di un 64enne all’ospedale di Agrigento

Esposto in Procura da Codici: fare luce sulla morte di un 64enne all’ospedale di Agrigento

Roma - Con un esposto alla Procura della Repubblica di Agrigento, l’associazione Codici chiede di fare luce sulla morte dell’uomo di 64 anni di Campobello di Licata (Agrigento) presso l’ospedale San Giovanni di Dio. Un decesso sospetto, con la moglie che ha sporto denuncia ed il PM che ha disposto l’autopsia.   “Dal racconto della donna – afferma Ivano Giacomelli, Segretario Nazionale di Codici – emergono una serie di negligenze che è doveroso chiarire, considerando anche le condizioni del paziente. Ore di attesa per le cure, il trasferimento in ambulatorio solo dopo le insistenze della moglie e poi il giallo…
Read More
No widgets found. Go to Widget page and add the widget in Offcanvas Sidebar Widget Area.
× Segnala