Ex Ilva. Ugl Metalmeccanici:”Bene il proseguimento di interventi, per l’indotto cig fino a 10 settimane”.

“L’obiettivo era di creare condizioni per la continuità aziendale e ammortizzatori per tutti i lavoratori di Adi (coperti per tutto l’anno 2024). Come Ugl Metalmeccanici condividiamo il percorso del governo, ritenendolo giusto sull’attuazione agli ammortizzatori sociali utili per affrontare la transizione ambientale”.

E’ quanto ha dichiarato Daniele Francescangeli, vicesegretario nazionale UGL Metalmeccanici a capo della delegazione sindacale di Palazzo Chigi a fine incontro con il Governo e i commissari di Acciaierie d’Italia.

‘L’incontro di oggi e’ stato di notevole importanza, fondamentale per aver appreso quali risorse il Governo mette in campo per far ripartire la macchina. Per l’UglM – ha aggiunto Francescangeli –  è essenziale il piano industriale che sarà la linea guida per gli investimenti, le manutenzioni ordinarie, straordinarie e apprezziamo che è in preparazione il decreto interministeriale per il prestito ponte da 320 milioni di euro per la gestione delle attività di Acciaierie d’Italia. Inoltre, saranno trasferiti 150 milioni da Ilva in amministrazione straordinaria ai commissari di Acciaierie d’Italia per la manutenzione degli impianti. Entro un mese sarà presentato il piano industriale da parte dei commissari di Acciaierie d’Italia. Il Governo si è detto inoltre pronto a intervenire per realizzare nuovi interventi sugli ammortizzatori sociali, oltre a quelli già previsti e attivi, sia per l’ex Ilva sia per l’indotto, nel caso se ne dovesse rappresentare la necessità. Giustamente come riferito dal ministro Urso l’incontro di questa sera è servito a fare il punto della strada che abbiamo già percorso, nel pieno consenso di tutti gli attori istituzionali e anche dei rappresentanti dei lavoratori e delle aziende, giusto per giungere a una soluzione positiva: la salvaguardia degli impianti e poi l’assegnazione degli stessi, in modo che si possa tornare a parlare del grande sistema siderurgico dell’Italia. Il ministro Urso inoltre  garantisce che fra 3 mesi ripartirà il forno 2 (AFO2), successivamente il forno 1 e in settimana con i commissari si procederà nel valutare il reale stato di manutenzione degli impianti. Il Ministro Calderone ha garantito che con l’amministrazione straordinaria di potrà procedere a rinnovare la Cig e nuovi ammortizzatori sociali. Sono state previste misure specifiche anche per lavoratori dell’indotto, con una cig fino a 10 settimane. Come Ugl Metalmeccanici – conclude Francescangeli – restiamo soddisfatti anche dall’impegno del ministro Calderone di aver assicurato che, se ci saranno ulteriori esigenze, il governo sarà pronto ed elastico per realizzare nuovi interventi”.

Comments

comments

By Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Related Posts

No widgets found. Go to Widget page and add the widget in Offcanvas Sidebar Widget Area.
× Segnala