Noto, rara vipera monocolore riscontrata a Castelluccio

Un esemplare raro di vipera aspis hugyi è stato riscontrato a Castellucio, nel territorio di Noto. Questo tipo di rettili, in realtà, è molto diffuso in Sicilia, Calabria, Puglia, Campania e Basilicata. La particolarità della vipera rinvenuta nelle campagne netine è che presenta una colorazione monocromatica (detta concolor) che la rende differente dalle altre, determinando la sua rarissima presenza nell’area siracusana e in tutt’Italia. La scoperta è stata fatta da Nunzia Bennardo, dipendente dell’azienda regionale foreste demaniali, con la collaborazione del giovanissimo Sebastian Colnaghi, appassionato di natura e cultore dell’ambiente, i quali hanno notato il rettile tra l’erba e le sterpaglie in un’area oggetto di riforestazione.

La scoperta è stata pubblicata dalla rivista scientifica Herpetological Review a firma di Matteo Di Nicola e Francesco Faraone.  Nell’articolo si fa riferimento al fatto che la vipera aspis sia notoriamente una specie con un’elevata variabilità cromatica (anche e soprattutto a livello sottospecifico). Uno dei fenotipi più rari e interessanti che la possono caratterizzare è quello monocromatico, denominato “concolor”.

“Per me è stata una scoperta entusiasmante – dice Colnaghi – abbiamo fatto il primo ritrovamento di un individuo concolor di vipera del meridione. Ho potuto notare che la vipera aspis aspis in alcune (limitate) popolazioni presenta questa varietà cromatica, le cui funzioni adattative sono state ipotizzate ma necessitano di ulteriori, non semplici, indagini. Il fenomeno non era invece mai stato segnalato nell’Italia meridionale”.

F. N.

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.