Parigi – Spari nel centro di Parigi: 3 morti e 3 feriti, un fermato

Sale a tre il bilancio dei morti nella sparatoria di Parigi: è quanto riferito dalla procuratrice di Parigi, Laure Beccuau, parlando con la stampa sul posto.

Almeno tre i feriti. Un uomo è quindi stato fermato, secondo fonti della polizia francese.

I colpi d’arma da fuoco sono stati sparati nel centro di Parigi poco prima di mezzogiorno. I fatti si sono consumati in rue d’Enghien, nel decimo arrondissement della capitale francese. Fermato un uomo di 69 anni di nazionalità francese.

La sparatoria “ha avuto luogo al centro culturale curdo Ahmet-Kaya, al numero 16 di rue d’Enghien”, scrive Le Parisien. Intanto, la gente è sotto shock. “Sette, otto, spari in strada, è stato il panico totale. Siamo rimasti chiusi all’interno”, dice una negoziante di zona citata dalla France Presse.

La prefettura di polizia di Parigi invita cittadini e turisti ad “evitare il settore” teatro della sparatoria in Rue d’Enghien, nel X arrondissement della capitale francese. In un messaggio pubblicato su Twitter, le forze dell’ordine chiedono di “lasciare intervenire i servizi di soccorso” nella zona.

Due delle persone ferite sono in condizioni gravissime.

I magistrati hanno aperto un’inchiesta per “assassinio, omicidio volontario e violenze aggravate”, riferisce la Procura di Parigi citata da Bfm-Tv. “Un uomo di 69 anni è stato fermato e posto in stato di fermo”, precisa la procura.

Il presunto responsabile è di nazionalità francese, scrive il giornale Le Parisien, confermando che l’uomo fermato dalla polizia ha 69 anni. Secondo il giornale, sarebbe “un pensionato della Sncf”, la compagnia ferroviaria della Francia, dove lavorava come “conducente”. Ha precedenti giudiziari. Secondo informazioni raccolte da BFMTV, era già stato indagato lo scorso anno per tentato omicidio dopo aver attaccato un campo migranti di Parigi armato di una sciabola. 

“Grazie alle forze dell’ordine per l’intervento decisivo questa mattina durante il terribile attacco nel decimo arrondissement. Un pensiero alle vittime e alle loro famiglie. Siamo al loro fianco. Una cellula psicologica aprirà presso il municipio del decimo arrondissement”: lo scrive in un tweet la sindaca di Parigi, Anne Hidalgo.

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.