Pozzallo: il Sindaco Ammatuna tuona contro gli impianti biogas

“Ci opporremo con tutte le forze al tentativo dell’Avimec di strangolare con i suoi impianti di biogas la città di Pozzallo”. Così il sindaco di Pozzallo Roberto Ammatuna in un comunicato stampa diffuso contro la realizzazione degli impianti di biogas della Società Avimec.
“Su istanza della società Avimec è stata convocata per il 4 febbraio a Palermo – continua Ammatuna – presso la sede del Dipartimento Regionale dell’Ambiente, una Conferenza di Servizi per il rilascio del Provvedimento Autorizzatorio Unico Regionale al “Progetto di ristrutturazione e ampliamento dell’impianto di macellazione e sezionamento polli, ripristino dell’impianto fotovoltaico esistente e relativo potenziamento, realizzazione impianto per la produzione di energia rinnovabile da fonte biogas sito in C.da Fargione” nella zona industriale Modica-Pozzallo.

“Tutto ciò significa che, nonostante il sollevamento popolare dei cittadini di Pozzallo e di buona parte di quelli di Modica, per il tentativo di realizzazione dell’impianto di biogas in contrada Zimmardo-Bellamagna – la società, in spregio alle legittime proteste, alza ancora il tiro provando a raddoppiare gli insediamenti e di fatto circondando con essi la città di Pozzallo.Qualora ve ne fosse bisogno, questa è la prova provata dell’arroganza di chi in spregio al buon senso, ai corretti rapporti istituzionali, ai ricorsi pendenti e alle Direttive Comunitarie che “impongono l’obbligo di garantire la possibilità effettiva di partecipazione del pubblico interessato”, antepone il singolo interesse aziendale agli interessi di decine di migliaia di cittadini. Comunque, a qualunque titolo, il Sindaco sarà presente alla Conferenza di Servizi per far sentire la voce dei cittadini di Pozzallo e nel frattempo è indetta una assemblea pubblica per il giorno 30 gennaio alle ore 18,00, presso lo Spazio Cultura “Meno Assenza”, per approfondire la problematica.Si invitano i cittadini alla massima partecipazione per cercare di impedire, con tutti i mezzi pacifici e legittimi, la realizzazione degli impianti che oltre a rappresentare un danno per Pozzallo rappresentano la testimonianza fisica di un sopruso”.

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.