Priolo – Inquinamento ambientale, sanità e disoccupazione: il grido d’allarme del sindaco Gianni – Video

Il sindaco di Priolo, Pippo Gianni, questa mattina, ha tenuto una conferenza stampa per parlare dell’inquinamento marino e dell’allarme che sull’argomento, deve essere lanciato in tutto l’hintetland del polo petrolchimico. Gianni, peraltro, ha donato al presidente della Repubblica, durante la recente visita a Siracusa, una copia del libro-denuncia “Il Mare colore Veleno” di Fabio Lo Verso.

Lo stesso volume, accompagnato da una lettera sulla zona industriale, è stato inviato al presidente del Consiglio, ai ministri, ai rappresentanti del Governo nazionale e regionale.

Proprio prendendo spunto dal libro, il sindaco Gianni ha,quindi, lanciato un grido di aiuto, chiedendo di indirizzare risorse finanziare alla provincia di Siracusa, dove il miraggio industriale e occupazionale si è dissolto in una lunga agonia sanitaria, economica e sociale.

“Ogni anno – ha affermato il primo cittadino – la nostra provincia versa all’incirca 16 miliardi di prelievo fiscale allo Stato, ricevendo in cambio solo morte, malattie, malformazioni neonatali, inquinamento e disoccupazione. Per questo chiedo di fare tornare un po’ di queste risorse nella nostra provincia, per arginare l’inquinamento e investire nella sanità. Tutto questo attraverso fondi del PNRR, con risorse europee, oppure prelevando dai 16 miliardi una parte di somme per attuare interventi seri che possano ridurre l’inquinamento e dare una speranza a tanti cittadini. Il privato – ha continuato il sindaco Gianni – non ha interesse a spendere soldi, quindi dovrebbe intervenire lo Stato per ristrutturare gli impianti obsoleti e bonificare quelli dismessi. Dobbiamo fare i conti con l’inquinamento, non abbiamo lavoro e una sanità adeguata, e quindi credo che lo Stato debba preoccuparsi dei cittadini che producono economia proprio per la Regione e lo Stato”.

Il sindaco Gianni aveva invitato oggi a partecipare alla conferenza anche i sindaci dei comuni di Siracusa, Melilli e Augusta, ai quali ha chiesto nuovamente di fare fronte comune, nell’interesse degli abitanti della nostra provincia.

Il primo cittadino, infine, omaggiato anche i giornalisti presenti con una copia del libro, per chiedere anche alla stampa di approfondire ulteriormente l’argomento e farsi portavoce della tematica che riguarda l’inquinamento ambientale e il mancato aiuto finanziario da parte dello Stato.

Il mare colore veleno, allarme del sindaco di Priolo in difesa deil’ambiente nel Petrolchimico

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.