Priolo, salta il Consiglio comunale Perché manca il numero legale

Ancora una seduta a vuoto, stamattina, del Consiglio comunale di Priolo, dopo la battuta d’arresto di ieri sera. All’Ordine del giorno c’era l’approvazione della transazione per definire il contenzioso ed acquisire il polivalente di San Foca’. Successivamente, le variazioni di bilancio. I numeri per la validità della seduta erano, fin da subito, al minimo tecnico, ma, in apertura, la consigliera comunale Mariangela Musumeci ha dichiarato di volere lasciare l’aula perché non c’erano le condizioni politiche per andare avanti. In particolare, ha spiegato che l’intenzione del sindaco di azzerare la giunta presuppone un riassetto della . maggioranza e del programma. Un’azione propedeutica a tutto il resto, ma fino ad ora, non è stata fatta. Mettendo in primo piano la questione politica, senza entrare nel merito dell’ordine del giorno, Musumeci, ha, quindi, fatto venire meno il numero legale.
Il sindaco, Pippo Gianni, ha poi replicato, sostenendo che ci sono responsabilità alle quali il Consiglio non si può sottrarre, emergenze che vanno affrontare e risolte per il bene della comunità locale. Ha anche detto che gli incontri per la “giunta di salute pubblica” si faranno al più presto, ma, nel frattempo, l’attività amministrativa deve andare avanti. In tale contesto, secondo Gianni, è preferibile un duro confronto in aula ed un voto contrario rispetto alla mancanza del numero legale.

Comments

comments

By Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Related Posts

No widgets found. Go to Widget page and add the widget in Offcanvas Sidebar Widget Area.
× Segnala