UGL Salute: “Premi Covid non erogati nella loro interezza. Asl di Foggia non mantiene impegni presi”

“Chissà se nelle orecchie di chi ha deciso di non corrispondere nella loro interezza il premio Covid agli operatori sanitari delle Associazioni di Volontariato in forza al sistema di Emergenza/Urgenza e a quelli della Sanitaservice risuonano ancora le parole di elogio spese per il loro grande contributo nei duri giorni della pandemia. La realtà è che a coloro che sono stati definiti eroi viene in parte negato quanto sottoscritto con intesa sindacale il 28 maggio 2020 e successivamente con protocollo d’intesa del 27 ottobre 2022” dichiarano, dopo l’incontro con il Direttore Generale, Il Direttore Amministrativo, la Dirigente delle Relazioni sindacali della ASL di Foggia e l’Amministratore unico della Sanitaservice ASL/FG, Giuseppe Mesto Segretario Regionale della UGL Salute Puglia e Lorenzo Pellecchia, segretario provinciale. “Ancora una volta dignità e diritti degli operatori sanitari vengono calpestati in spregio ad accordi raggiunti. Gli importi che verranno erogati non saranno quindi quelli pattuiti e, secondo quanto comunicato. Chiediamo al Presidente della Regione Puglia e all’Assessore alla salute di non girare la testa dall’altra parte ma di farsi carico della problematica rappresentata. Nel frattempo, consulteremo i nostri associati per decidere una linea di azione a difesa dei propri diritti” concludono Mesto e Pellecchia.

Comments

comments

By Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Related Posts

No widgets found. Go to Widget page and add the widget in Offcanvas Sidebar Widget Area.
× Segnala