Vinciullo: Chiesa di San Domenico di Noto, impegnate le risorse, pari a 712 mila euro, per i lavori di restauro

 

Siracusa, 8 novembre 2018: L’Assessorato regionale delle Infrastrutture, con proprio DDG, ha proceduto all’accertamento delle risorse derivanti dalle assegnazioni dello Stato per la realizzazione del progetto relativo ai lavori di restauro e adeguamento funzionale della Chiesa di San Domenico nel Comune di Noto, per l’importo di 712 mila euro, con le risorse del Fondi di Sviluppo e Coesione 2014-2020 rientrante nell’intervento strategico del bando “Interventi di recupero e rifunzionalizzazione finalizzati al miglioramento della qualità della vita ed allo sviluppo sostenibile dei Comuni della Regione Siciliana”, bando pubblicato e finanziato nella scorsa Legislatura. Lo comunica Vincenzo Vinciullo.

Come si ricorderà, con la Legge regionale n.9 del 8 maggio 2018 – Bilancio di previsione della Regione Siciliana per il triennio 2018-2020, di cui sono stato relatore, sono state impegnate le risorse previste dalla Delibera CIPE n.25 del 10 agosto 2006 concernente il Fondo per lo Sviluppo e la Coesione 2014-2020.

Con il Patto per lo Sviluppo della Regione Siciliana, firmato il 10/09/2016 tra il Presidente del Consiglio dei Ministri e il Presidente della Regione Siciliana, sono stati individuati gli interventi prioritari e le aree di intervento strategico per il territorio, al fine di organizzare un percorso unitario sul territorio della Regione, finalizzato allo sviluppo economico, produttivo ed occupazione e alla sostenibilità ambientale ed alla sicurezza del territorio.

Fra i progetti individuati nel corso della scorsa Legislatura, ha proseguito Vinciullo, vi è stato anche quello riguardante il restauro e il recupero della Chiesa di San Domenico nel Comune di Noto che, a suo tempo, ho seguito con particolare attenzione, dato il valore architettonico e spirituale che la Chiesa ha sempre avuto.

Con l’accertamento delle risorse, a cui fra breve seguirà il Decreto di finanziamento, giunge a conclusione questo iter iniziato nel 2016 e concluso positivamente con lo firma del Patto per il Sud, ma che è stato concretizzato adesso con la conclusione dell’iter prima presso il Comune di Noto e poi presso la Regione Siciliana.

Sono particolarmente soddisfatto, ha concluso Vinciullo, della conclusione di questo iter e del fatto che fra breve potranno iniziare i lavori di restauro e il recupero della Chiesa di San Domenico in Noto.

Total Views: 363 ,

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.