A fuoco la macchina del legale dell’associazione Astrea

 

A distanza di pochi mesi un altro avvocato è stato preso di mira da ignoti piromani, che ne hanno incendiato la vettura. L’episodio è avvenuto intorno all’una della scorsa notte in città, quando un incendio ha distrutto la macchina del legale dell’associazione Astrea, avv. Gabriella Mazzone.

“In attesa di conoscere l’esito delle indagini – è scritto in una nota dell’associazione – ci poniamo al fianco di una professionista che si spende quotidianamente ed instancabilmente per la tutela dei più deboli, dei disabili, delle donne maltrattate, dei bambini, degli ultimi. Il presidente Rossana La Monica e i soci tutti chiedono, con forza, tutela alle istituzioni, sollecitando le forze di polizia ad effettuare indagini accurate ed invitando le persone per bene ad unirsi a loro.

LA SOLIDARIETA’ DEL SINDACO ITALIA. “Una piena solidarietà per il vile atto intimidatorio ed un forte incoraggiamento ad andare avanti”: li manifesta il sindaco Francesco Italia a Gabriella Mazzone, il legale dell’associazione Astrea vittima questa notte di un grave atto intimidatorio.

“L’auspicio- aggiunge il Sindaco- è che le autorità facciano piena luce al più presto su questo ennesimo episodio che, di per se gravissimo, sarebbe ancor più inquietante se collegato all’attività che Gabriella Mazzone svolge nel campo del sociale a difesa dei diritti delle fasce più deboli”.

LA PRESIDENTE SCALA: “CONFIDIAMO SULL’OPERA DEGLI INVESTIGATORI”. Moena Scala nella doppia veste di avvocato e presidente del Consiglio Comunale di Siracusa, esprime solidarietà al legale dell’associazione Astrea, Gabriella Mazzone per l’infame atto vandalico subito nella notte.

“Mi sento vicina alla collega – ha detto il presidente del Civico consesso siracusano – ben comprendendo il delicato ruolo che la vede protagonista a difesa delle persone più deboli. Confido nell’operato attento e scrupoloso degli inquirenti e delle forze dell’ordine e confermo la mia vicinanza alla collega”.

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.