A Siracusa ancora una tari tra le più alte d’Italia

Siracusa resta purtroppo ancora nei primissimi posti della classifica nazionale dei capoluoghi di provincia italiani con la tariffa per i rifiuti più alta d’Italia.

Nell’indagine di Cittadinanzattiva, che prende in esame la tariffe in tutti i capoluoghi con riferimento ad una famiglia tipo composta da tre persone che abitano in una casa di proprietà di 100 metri quadri, la spesa media nazionale ammonta a 300 euro.

A Siracusa non si è verificata alcuna diminuzione e quindi, con 442 euro, ci troviamo all’ottavo posto nazionale e al terzo regionale, dove il costo annuo medio è di 394 euro.

Dobbiamo purtroppo rilevare che le promesse di diminuire la tassa rifiuti di svariati milioni di euro sono purtroppo rimaste solo parole, come potranno verificare famiglie e imprese, chiamate proprio in questi giorni a pagare la rata di conguaglio.

Il grado di soddisfazione dei siracusani per la qualità del servizio di raccolta dei rifiuti non è certamente elevato, nonostante l’impegno dei siracusani nella raccolta porta a porta e nel conferimento nei centri di raccolta comunali ma la tariffa resta troppo cara.

Salvo Sorbello presidente di Progetto Siracusa

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.