Tre fischi dell’aliscafo per ogni bimbo nato fuori da Eolie: per protesta contro chiusura punto nascita voluta dalla Regione


Tre fischi dell’aliscafo per ogni bimbo nato fuori dalle Eolie e che approda in una delle sette isole (Ginostra compresa) dell’arcipelago. E’ il modo che hanno trovato gli isolani per protestare contro la decisione della Regione siciliana di chiudere il punto nascita di Lipari.
La tradizione dei tre fischi esisteva già e e accompagnava gli emigrati costretti a lasciare le Eolie per cercare lavoro.
La proposta – accolta dal direttore della compagnia di navigazione Liberty Lines – adesso è stata estese per iniziativa dell’eoliano Marco Zaia ed è stata autorizzata dal comandante del porto Francesco Principale. I primi tre fischi sono stati perLuce, nata in una clinica di Catania, figlia dei liparoti Giulia Leone e Luca Zaia, e giunta a Lipari a bordo di un aliscafo.
LIPARI, 01 giugno 2020

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.